Be-Wizard!: ecco i web trend secondo i grandi esperti mondiali

Ad aprire i lavori Peter Fisk consulente per i big players del business globale, a cominciare da Ferrari

La digital automation al centro della prima mattinata dell’ottava edizione di BE-Wizard! in corso fino a sabato al Palacongressi di Rimini. Ad aprire i lavori Peter Fisk consulente per i big players del business globale, a cominciare da Ferrari: “Entro il 2020 ci aspettano grandi cambiamenti, a partire da Xiaomi (azienda che produce telefonia mobile, tablet e dispositivi di domotica fondata nel 2010) che supererà Apple e dal wi.fi, presto disponibile gratuitamente in tutto il mondo. E’ dalla consapevolezza di questi grandi cambiamenti che bisogna cambiare approccio per emergere e innovare e la chiave è nel potere delle idee per connettere le persone attraverso la tecnologia".

Da questa premessa il super-esperto, docente anche alla IE Business School di Londra, indica agli oltre 1200 partecipanti in sala la nuova direzione del business “La vendita non sarà più la fine del processo, bensì il punto di partenza perché il nuovo successo si ottiene attraverso la capacità delle aziende di connettere i clienti tra loro, facilitandoli a condividere le proprie passioni allo scopo di rendere migliori le loro vite. Proprio a questo serve il potere del network, dei dati e della tecnologia ed è proprio attraverso le communities che si potrà accrescere il desiderio e l’appeal di un brand, di un prodotto e di un servizio. Cosa fare per rendere la vita dei propri clienti migliore è la domanda – conclude Fisk – da cui partire per ripensare il proprio business, in un mondo che sta cambiando e continuerà a cambiare radicalmente e rapidamente”.

Fisk ha concluso portando ben 99 esempi di aziende che hanno già innovato e che stanno cambiando il mondo. La mattinata è proseguita con gli interventi di Mathew Sweezey direttore marketing under 35 di SalesForces, azienda leader a livello mondiale in fatto di automazione digitale: “In mondo automatizzato è l’autenticità che fa vincere, ecco prerchè in questo mondo globale bisogna pensare in termini individuali”. La prima mattina si è chiusa con lo speech di Gary Angel secondo cui “Spostare il focus dal business alle persone è la strategia giusta”. Dalla teoria alla pratica con il caso di BlaBla Car, la più grande community di Ride Sharing al mondo, attualmente presente in 22 Paesi nel mondo e oltre 1 milione di iscritti al mese grazie al suo modello di business fondato sulla condivisione, come ha illustrato ai partecipanti Andrea Saviane country manager Italia.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Tragedia sulle strade, ciclista muore travolto da un mezzo pesante

  • Cronaca

    Visto tuffarsi tra le onde del mare, si cerca il corpo di un uomo

  • Cronaca

    Picchiato mentre acquista droga, tre carabinieri a processo per lesioni

  • Cronaca

    Maxi frode carosello scoperta dalla Finanza, nei guai 5 imprenditori

I più letti della settimana

  • Un cittadino romeno prima "vittima" del nuovo Codice della Strada su auto immatricolate all'estero

  • Ospizio lager, gli ospiti sottoposti a ogni tipo di maltrattamento

  • Ritrovato cadavere in un'auto parcheggiata sul lungomare

  • Jova Beach Party, sulla spiaggia di Rimini il live del cantante

  • Anziani maltrattati nella casa di cura, 4 operatori agli arresti

  • L'Ice Village trasformato in un lago, vandali manomettono l'impianto di raffreddamento

Torna su
RiminiToday è in caricamento