Commercialisti, sancito uno storico accordo tra Rimini e Forlì-Cesena

Un passo in più nel segno della collaborazione, ma anche della crescita di professionalità e nel miglioramento dei servizi offerti agli utenti

È stato firmato il protocollo d’intesa tra l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e i Centri di servizio per il volontariato (Csv). L’accordo coinvolge le realtà nei territori di Rimini e di Forlì-Cesena. I quattro soggetti (due Csv e due Ordini professionali) hanno sottoscritto l’accordo anche alla luce delle recenti modifiche e revisioni del Terzo Settore. Un passo in più nel segno della collaborazione, ma anche della crescita di professionalità e nel miglioramento dei servizi offerti agli utenti.

Nella pubblicazione dei decreti del 2017, il legislatore ha significativamente modificato la regolamentazione degli enti del Terzo Settore, richiedendo, di fatto, agli operatori e ai professionisti nuove e più specifiche competenze e conoscenze. L’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili comprende, tra le altre, le funzioni di consulenza e revisione per gli enti del Terzo Settore. Dal canto loro, i Centri di servizio volontari organizzano, gestiscono ed erogano servizi di supporto tecnico, formativo ed informativo per promuovere e rafforzare la presenza ed il ruolo dei volontari negli enti del Terzo Settore, con particolare riguardo alle organizzazioni di volontariato.

La stretta di mano ha già il suo precedente positivo su scala nazionale. Tra i rispettivi organismi di rappresentanza, CSVnet e Cndcec, è stato sottoscritto lo scorso 26 giugno 2018 un protocollo d’intesa allo scopo di perseguire su scala nazionale obiettivi analoghi e che, tra le azioni previste, prevede di favorire la formalizzazione di specifiche intese tra gli Ordini locali dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili ed i Centri di Servizio per il volontariato competenti localmente, finalizzate al perseguimento delle finalità dell’accordo a livello territoriale.

Anche per questi motivi, le parti condividono l’opportunità di sviluppare un rapporto di collaborazione, anche attraverso la costituzione di gruppi di lavoro dedicati, al fine di promuovere iniziative di informazione e formazione, a livello territoriale, attraverso corsi, seminari, conferenze, convegni, pubblicazioni aventi ad oggetto tematiche inerenti la riforma del Terzo Settore e i temi ad essa correlati; valorizzare le esperienze locali e coglierne le esigenze con l’obiettivo di inviare proposte e suggerimenti agli organismi di rappresentanza nazionale in merito all’elaborazione di documenti di best practice nelle aree di comune interesse e favorire la loro successiva sperimentazione; e definire una programmazione congiunta delle attività e programmare azioni future.

Per la parte di Rimini hanno siglato l’accordo - di durata biennale - Giuseppe Savioli, Presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, e Giorgia Brugnettini, Presidente del Csv Volontarimini, mentre per il territorio di Forlì-Cesena, hanno firmato Aride Missiroli, Presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, e Leonardo Belli, Presidente del Csv Assiprov.

Potrebbe interessarti

  • I 10 top ristoranti dove mangiare sano più 3 ristoranti esclusivamente Bio

  • "Il parchetto di Miramare tra sbandati che bivaccano ed escrementi umani ovunque"

  • Lavare le mani: i 7 momenti in cui è fondamentale per evitare infezioni batteriche

  • Caldo in auto: ecco come viaggiare freschi

I più letti della settimana

  • Doppia scossa di terremoto fa tremare la provincia

  • Investimento mortale sulla linea ferroviaria, stop ai treni sulla linea adriatica

  • Tenta di salvare il figlio dal suicidio, l'anziano padre in gravi condizioni

  • Il Sole 24 ore incorona Rimini come capitale dell’italian lifestyle

  • Notte brava con trans e cocaina, pizzaiolo rapinato dopo il festino

  • Smontano la cassaforte nella stanza dell'hotel e fuggono con 40mila euro di gioielli

Torna su
RiminiToday è in caricamento