Due turiste scrivono una lettera a Riccione: "Nessun venditore abusivo, siamo contentissime"

Soddisfazione è stata espressa dall'assessore alla Polizia Municipale, Elena Raffaelli.

"Abbiamo avuto il piacere di soggiornare per un weekend nel vostro comune, famoso per l’accoglienza e la cortesia dei Vs. operatori turistici, ma abbiamo avuto una incredibile e piacevolissima sorpresa non ci sono VENDITORI NON AUTORIZZATI in spiaggia e neanche per le strade". Inizia così la lettera che due turiste hanno inviato all'amministrazione comunale di Riccione per fare i complimenti alla Perla Verde sull'assenza di venditori abusivi in spiagge e strade.

"Questo dimostra che si può fare anche in Italia!! Vado da moltissimi anni in Costa Azzurra nel Principato di Monaco e lì non ci sono, ma sappiamo bene che quella è un’ isola felice, scoprire che anche Riccione è un’ isola felice ,ripeto, ci ha piacevolmente stupite, poter stare sotto un ombrellone senza nessuno che ti vuol vendere qualsiasi cosa è rilassante!! Ho notato molte forze dell 'ordine sulla spiaggia e questo da sicurezza. Mi meraviglia di non aver mai visto o letto di questo, ma sicuramente consiglierò Riccione. Complimenti al Sindaco ed a tutta l'amministrazione comunale" continua la lettera

“Per l’incessante impegno portato avanti quotidianamente dall’Amministrazione, dalla Polizia locale e da ogni corpo delle Forze dell’Ordine, così come dagli operatori turistici, nelle svolgimento delle proprie attività, la lettera ricevuta da queste due Signore fa piacere e ci sprona ad andare avanti con sempre maggiore determinazione. Riccione isola felice, così è definita la nostra città dalle due turiste. Una città regina nell’ospitalità, nell’accogliere e lanciare nuove sfide e tendenze, e nel garantire sempre la massima sicurezza. Il tema del commercio abusivo, toccato nella lettera, è una di queste sfide vinte da tempo ma che, nonostante gli ottimi risultati raggiunti, continua ad essere costantemente monitorato. Le quotidiane attività di controllo sull’arenile svolte dagli agenti del Nac ( Nucleo Antiabusivismo Commerciale), con l’ausilio delle Forze dell’Ordine sono essenziali, non solo per il rispetto delle regole ma anche per i nostri ospiti. Una città più sicura è infatti il primo aspetto da considerare tale per cui i controlli vengono effettuati e assicurati, oltre che nella zona prettamente vicina alla spiaggia, anche negli assi commerciali, per poi estendersi ad ogni quartiere del territorio comunale. A fine estate come già hanno anticipato ai nostri uffici, le due Signore torneranno a Riccione e come per tutti i nostri affezionati turisti, la città sarà sempre pronta ad accoglierle”. ha commentato l'assessore alla Polizia Municipale, ELena Raffaelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il programma Melaverde fa tappa in Romagna tra ristoranti e tour in collina

  • Temperature in picchiata, arriva la prima nevicata della stagione

  • Tre giorni di live, a Capodanno Riccione diventa la capitale della musica: arivano anche Emma e Mahmood

  • Aggressione sessuale nell'ascensore di una clinica medica: paura per una ragazza

  • "Siamo nel mirino delle bande di ladri", i residenti infuriati chiedono più sicurezza

  • In migliaia all'assalto di 38 posti di lavoro: boom di domande per il concorso

Torna su
RiminiToday è in caricamento