EcoNatale e turismo, Santarcangelo brinda al successo: "Sono aumentati pernottamenti e presenze"

Tra gennaio e novembre confermato il più alto trend di crescita della domanda turistica nella provincia: + 8% di presenze turistiche (16.273) e +10,5% di pernottamenti (29.747)

Oltre al Capodanno in un km 2 – che si conferma tra gli eventi più seguiti in Romagna – anche l’edizione appena conclusa di EcoNatale ha richiamato un vasto pubblico grazie a un ricco calendario di iniziative. Oltre 40, per l’esattezza, gli eventi organizzati nel corso festività natalizie, declinati nei tre temi di Santarcangelo città del mondo, città green e solidale. Dai laboratori per bambini che hanno riempito la biblioteca con iniziative dedicate al Natale e alla sostenibilità ambientale, ai concerti natalizi che hanno gremito Supercinema e chiese del Suffragio e Collegiata con artisti e proposte di altissimo livello, fino alle tante iniziative sotto l’EcoAlbero del Combarbio che hanno affollato vie e piazze del centro. L’edizione 2019 ha quindi registrato un ottimo successo di pubblico con risultati positivi che trovano conferma anche nelle presenze al Musas e in biblioteca: fra dicembre e i primi giorni di gennaio superano quota 400, infatti, i visitatori al museo e alla mostra fotografica “Fragile” dell’artista Franco Gobbi, mentre oltre 400 persone hanno affollato gli eventi organizzati alla Baldini. Sempre in biblioteca, il gruppo Civivo “Amici Biblioteca Santarcangelo” ha raccolto oltre 400 euro dalla vendita di libri e quadri che andranno a finanziare le attività della Baldini. Particolarmente riuscite le iniziative di carattere sociale, sia per la grande partecipazione che per le somme raccolte da devolvere in beneficenza: 2.740 euro sono il ricavato delle tombole organizzate dalla Consulta del Volontariato, devoluti ad alcune famiglie di Santarcangelo e utilizzati per finanziare l’attività della Consulta. Oltre 1.000 euro sono stati inoltre raccolti grazie ai concerti ospitati al Supercinema.

Ottimi risultati arrivano anche dai dati dell’ufficio turistico della Pro Loco: dal 7 dicembre al 6 gennaio oltre 1.500 persone hanno visitato le grotte (dove per le festività era allestita anche la “natività in grotta”) e circa 2.400 quelle che si sono rivolte all’ufficio per informazioni turistiche. Una chiusura dell’anno in positivo, dunque, che si riscontra anche nei dati elaborati dalla Regione Emilia-Romagna. Nel periodo tra gennaio e novembre 2019 Santarcangelo conferma infatti il più alto trend di crescita della domanda turistica nella provincia di Rimini: + 8% di presenze turistiche (16.273) e +10,5% di pernottamenti (29.747) a fronte di una media provinciale che si ferma rispettivamente a un +1,7% e +0,2%. Sebbene i mesi di luglio e agosto – grazie al Festival e al calendario di eventi estivi – registrino i numeri più alti in termini di presenze e pernottamenti, l’aumento maggiore si riscontra in occasione delle tradizionale fiera di San Martino nel mese di novembre con +29,6% di presenze turistiche e +30,3% di pernottamenti. Quanto alla tipologia di destinazione ricettiva, gli esercizi extra-alberghieri confermano un trend di crescita costante con un aumento del 19,8% dei pernottamenti e del 17,6% delle presenze turistiche. “Il bilancio positivo di EcoNatale e gli ottimi dati regionali sul turismo del 2019 dimostrano come Santarcangelo sia una realtà estremamente vitale, che ama ritrovarsi insieme, riscoprendo e valorizzando i luoghi più belli della città”, affermano la sindaca Alice Parma e l’assessore al Turismo Emanuele Zangoli. “Una città che sa coniugare cultura e solidarietà, eventi e attenzione all’ambiente secondo una caratteristica che si ritrova non solo in EcoNatale, ma anche in tutte le altre iniziative organizzate nel corso dell’anno, certamente da annoverare tra i motivi di una crescita turistica continua”. “Già dalle prime settimane del nuovo anno – proseguono la sindaca Parma e l’assessore Zangoli – ripartirà una ricca programmazione di eventi, dalla mostra dedicata a Don Montali alla nuova edizione della rassegna ‘Musica Maestri’ fino alle due più importanti iniziative del 2020: il centenario di Tonino Guerra e il cinquantennale di Santarcangelo Festival”. “Infine – concludono la sindaca e l’assessore – il nostro ringraziamento a nome dell’Amministrazione comunale a Città Viva, associazioni di categoria, alle associazioni di volontariato e a tutte le attività economiche che continuano a investire e credere nei nostri eventi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trema la terra, registrata scossa di terremoto nell'entroterra riminese

  • Estetista abusiva pizzicata a lavorare in casa senza permessi

  • Ruspa come ariete per mettere a segno la spaccata nel supermercato

  • Bollo auto: ecco cosa cambia nel 2020

  • Chiusi i seggi, la diretta elettorale delle elezioni regionali 2020

  • Scoperto dai Nas uno studio dentistico abusivo gestito da un odontotecnico

Torna su
RiminiToday è in caricamento