Expo 2015, Eataly si affida a “La Sangiovesa” per portare la Romagna in tavola

Il patron di Eataly Oscar Farinetti ha scelto personalmente il ristorante della famiglia Maggioli a Santarcangelo tra principali rappresentanti dell’identità gastronomica regionale

Colloquio tra Manlio Maggioli e Oscar Farinetti

La tradizione culinaria romagnola protagonista a Expo 2015 grazie a “La Sangiovesa” di Santarcangelo. Il patron di Eataly Oscar Farinetti ha scelto personalmente il ristorante della famiglia Maggioli a Santarcangelo tra principali rappresentanti dell’identità gastronomica regionale.
Collaborazione di lungo corso, quella tra “La Sangiovesa” e il marchio Eataly, avviata già nel 2011, quando Farinetti, per una settimana, affidò proprio a “La Sangiovesa” la cura dei menu nelle celebrazioni sui 150 anni dell’Unità d’Italia, compresa una cena di gala al Lingotto di Torino.

Lunedì scorso, a Milano, l’élite nazionale della cucina tipica si è ritrovata per un primo incontro di avvicinamento a Expo. A margine dell’incontro, colloquio tra Manlio Maggioli e lo stesso Farinetti, che ha salutato con entusiasmo la “mitica Sangiovesa”, promettendo una visita in tempi brevissimi. Nei padiglioni milanesi di Expo si prevedono centinaia di migliaia di visitatori da ogni parte del mondo, con Eataly a gestire uno spazio di 8mila metri quadrati, dove saranno ospitate tutte le regioni italiane. Toccherà a “La Sangiovesa”, in settembre, stabilire un ponte diretto con la Romagna e la sua classica identità culinaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La Sangiovesa” è a Santarcangelo ma l’anima che l’alimenta si trova a Torriana. E’ infatti Tenuta Saiano a garantire ogni giorno assoluta qualità e freschezza degli ingredienti, con prodotti coltivati in loco e carni di animali allevati nel loro habitat naturale come l’oasi di Montebello. Tra i fiori all’occhiello della tenuta, i vini che, reduci dal debutto a Enologica – raduno delle maggiori realtà nel settore – figurano già nella guida Gambero Rosso come eccellenza vitivinicola nazionale. La filosofia di Expo, “Nutrire il pianeta. Energia per la vita”, sposa il consumo responsabile di cibo e le tecniche di agricoltura sostenibili. In vista della storica partecipazione a Expo, “La Sangiovesa” nata da un’idea dell’editore Manlio Maggioli e del Poeta Tonino Guerra, promuoverà eventi culturali e gastronomici per celebrare il territorio a cui è legata. Tradizioni locali, prodotti a km 0 e naturalità dei sapori: con “La Sangiovesa” si realizza il perfetto connubio tra la cucina dell’Emilia Romagna e il cuore pulsante di Expo 2015.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoro stagionale, le figure più ricercate e i consigli dei Centri per l'impiego

  • Il coronavirus uccide altre due anziane. Due nuove positive al covid: erano asintomatiche

  • Trucca lo scontrino per pagare meno la spesa, denunciato per truffa

  • Grave incidente nella notte, un ferito ricoverato in Rianimazione

  • Sacerdote riminese allontanato dalla diocesi, su di lui indagine per droga e pedopornografia

  • Nuovi casi di Covid-19 tutti asintomatici, decisa regressione dell'epidemia

Torna su
RiminiToday è in caricamento