Il Mir anticipa la quinta edizione e annuncia un evento ancor più tecnologico e spettacolare

L'evento fieristico dedicato alle attrezzature per la luce e il suono. Torna il ciclo di appuntamenti “Tenera è la notte”, una serie di incontri e dibattiti sulla club culture organizzato da DOC Servizi

Con il 2020 arriva la 5° stagione di MIR, l’unica fiera di riferimento per l’intero settore dello Showbiz, che ha saputo costruire un format originale ed esclusivo per raccontare ai professionisti di questo mondo quali sono le migliori tecnologie e i campi di applicazione in tema Light, Sound, Visual, Integrated System & Broadcast. Ieri sera sono state annunciate le novità durante l’Evento ufficiale di presentazione che si è tenuto a Milano presso la Casa degli Artisti (divenuta Casa DOC, in occasione della Milano Music Week). Una delle novità di questa nuova edizione è lo spostamento delle date. Infatti, la manifestazione di Italian Exhibition Group apre le porte in anticipo rispetto agli anni precedenti e si svolgerà dall’8 al 10 marzo 2020 alla Fiera di Rimini. “Dopo 4 anni, consideriamo chiusa la prima fase di startup di sviluppo del MIR”, sottolinea Marco Borroni, Group Brand Manager di IEG, “la manifestazione è nata e cresciuta nel mese di maggio, rispetto alla prima edizione abbiamo avuto un’evoluzione incredibile. Abbiamo superato il 60%, sia dei mq occupati, che di aziende partecipanti”. Dunque MIR si è definitivamente affermata. Non è più la “nuova” fiera, ma “la” fiera TECH di riferimento. Un progetto che, secondo gli organizzatori, nei prossimi 3-4 anni ha già in serbo di sviluppare diversi settori collaterali orientandosi anche al mondo della fotografia, dell’home entertainment e degli eventi, impiantistica e tecnologie per lo sport con progetti più verticali.

Anche per questa edizione non mancherà Live Your Play, uno dei contenuti più innovativi, da sempre presente al MIR. Continua ad essere l’evento Live più atteso dai professionisti che hanno modo di entrare in contatto con le più importanti aziende del settore tech. Grazie a una formula peculiare, si genera un vero e proprio coinvolgimento emozionale dei visitatori che possono vedere e provare le tecnologie audio, luci, video e le strutture installate su un palco, con degli artisti che si esibiscono dal vivo. Quest’anno verranno dedicati 4 padiglioni da 6000mq l’uno, con vari palchi riservati al teatro e alla musica e un nuovo padiglione interamente destinato alle migliori tecnologie broadcasting.

MIR 2020 vanterà la partecipazione straordinaria di Marco Balich, Chairman di Balich Worldwide Shows, Direttore e Executive Producer di Cerimonie Olimpiche e dei più importanti live show a livello mondiale, che per l’occasione salirà sul palco dell’evento IEG per presentare Future is Illuminated, talk show unico nel suo genere sul mondo delle luci, capace di far rivivere al pubblico presente le emozioni che hanno segnato la storia dei grandi eventi. Al MIR l’emozione passa anche attraverso la formazione, un punto di forza indiscusso dell’intera manifestazione. Il calendario dei corsi, workshop e seminari sarà come sempre molto ricco. Ecco qualche anticipazione. Dopo il successo dello scorso anno, si rinnova l’appuntamento con Lighting Designers @Work ma con alcune novità. Infatti, oltre ai Lighting Designer, interverranno specialisti del video, delle luci e degli effetti che organizzeranno Audio vivo, il nuovo seminario sulle tecniche di gestione e lavorazione di flussi audio e le modalità di mixing. Coloro che vorranno saperne di più sull’interconnessione dei dispositivi audio, luci e video in un unico Network, potranno accedere a corsi certificati come quelli di Audionate. Mentre nell’area Djing, per tutti gli appassionati di musica e per i semplici curiosi che vogliono incontrare le icone del Djing italiano e i DJ del momento, la fiera organizza un intenso susseguirsi di workshop, talk e iniziative: momenti di incontro, confronto e formazione per vivere le proprie passioni.

Torna il ciclo di appuntamenti “Tenera è la notte”, una serie di incontri e dibattiti sulla club culture organizzato da DOC Servizi.  Quest’anno si esplorerà lo scenario della musica alle porte degli anni '20: storia e futuro della Club Culture si intrecceranno in un dialogo aperto tra addetti ai lavori che hanno vissuto tra gli anni '80 e '90 e la generazione Z, un faccia a faccia tra DJ che hanno fatto la storia del clubbing italiano e quelli che la stanno infiammando. Per onorare le donne nella giornata che storicamente ci ricorda i loro diritti, l’8 marzo, la manifestazione ospiterà un convegno internazionale sul ruolo delle donne nel music business, con il coinvolgimento delle rappresentanti provenienti da vari Festival internazionali Europei. Il 2020 sarà anche l’anno dell’inaugurazione della prima edizione del Gala Mir. Dedicato ai professionisti del mondo dell’intrattenimento, si svolgerà nella data del 9 marzo 2020 e prevede l’assegnazione di Award che verranno consegnati da giurie tecniche composte da figure di spicco del panorama italiano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temperature in picchiata, arriva la prima nevicata della stagione

  • Aggressione sessuale nell'ascensore di una clinica medica: paura per una ragazza

  • In migliaia all'assalto di 38 posti di lavoro: boom di domande per il concorso

  • Armato di pistola svaligia il distributore di benzina all'ora di chiusura

  • Truffa sulle assicurazioni online, l'allarme della Polizia dopo aver fermato un'altra auto con polizza falsa

  • Weekend tra presepi, mercatini, la Fiera di Santa Lucia, i Queen Tribute ed i 100 anni di Fellini

Torna su
RiminiToday è in caricamento