Il Palariccione si presenta al mercato internazionale del turismo congressuale

Il sindaco, Renata Tosi: “Bisogna mantenere quella posizione alta che già abbiamo, sui mercati stranieri su quello interno italiano"

Lugano, Francoforte e Barcellona: tre grandi appuntamenti per presentare in Europa il turismo congressuale riccionese. Si è chiusa da pochi giorni con successo la fiera di Lugano MITM - Mice International Trade Market, l’evento B2B internazionale interamente dedicato al settore dei congressi, meeting, conferenze e all’incentive a cui PalaRiccione ha partecipato, con uno stand dedicato all’offerta congressuale riccionese. Al salone svizzero hanno partecipato i più qualificati buyer della meeting industry provenienti da tutta Europa e dal bacino mediterraneo. Tante quindi le opportunità di networking con event manager di grandi aziende, agenzie specializzate in congressi, associazioni ed enti internazionali.  Seguono gli altri appuntamenti del 2020 per la promocommercializzazione di PalaRiccione all’estero: dal 12 al 14 maggio in Germania, per la fiera IMEX di Francoforte, il più importante appuntamento europeo del settore, e dall’1 al 3 dicembre in Spagna per la fiera IBTM World di Barcellona.  IBTM da 32 anni è il principale evento mondiale rivolto all'industria dei congressi e degli eventi. Un punto di riferimento che fornisce visioni, modelli e nuove idee creando le relazioni commerciali e i contenuti necessari per eventi di livello mondiale.

Proseguono infine per PalaRiccione le attività di formazione e networking in partnership con Federcongressi&eventi, l’associazione nazionale di primo livello delle imprese pubbliche e private ed i professionisti che svolgono attività connesse con il settore dei congressi, degli eventi e della comunicazione. “Puntiamo a promuovere l’offerta di turismo congressuale presentando ai buyer stranieri le opportunità che l’intera città è in grado di offrire. Una strategia coordinata e sinergica risulta del resto un fattore decisivo per migliorare l’attrattività della nostra destinazione -  commenta il Presidente della New Palariccione srl Eleonora Bergamaschi - .Il segmento congressuale è strategico all’interno della nostra offerta turistica. Da una parte rappresenta una fetta importante del giro d’affari, distribuendo presenze nel corso dell’anno, dall’altra fa da volano al turismo leisure.”  

“Bisogna mantenere quella posizione alta che già abbiamo, sui mercati stranieri su quello interno italiano - ha dichiarato il sindaco, Renata Tosi. - Sono convinta che portare all’estero il congressuale riccionese deve servire ad attirare fasce di un turismo alto-spendente che si rispecchi nella nostra offerta già molto alta. Il congressuale è un modo per proporsi a quelle fasce di turisti stranieri di livello che hanno la capacità di poter spendere a Riccione. L’apertura del PalaRiccione verso i mercati esteri è il frutto della volontà e degli input espressi dall’Amministrazione che crede fermamente nella necessità di riqualificare il congressuale riccionese, creando relazioni commerciali utili a cogliere le opportunità per il nostro principale comparto, quello del turismo. Lavorare sulla fascia internazionale con i prodotti congressuali del PalaRiccione porta vantaggi sia in termini di visibilità che di commercializzazione e promozione per il turismo e quindi per la città tutta”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbornia di San Valentino, fermata una dottoressa ubriaca fradicia alla guida: ritirate 18 patenti

  • Vasco Rossi torna a maggio in Riviera per le prove del suo nuovo tour

  • Dramma in stazione, giovane si lancia contro il treno: modifiche alla circolazione

  • Picchiata e costretta a un rapporto sessuale nel parcheggio della discoteca, il bruto arrestato

  • Avvelena il proprio cane con del topicida, il sadico proprietario denunciato

  • Macabra scoperta, ritrovato cadavere nel porto

Torna su
RiminiToday è in caricamento