Italian Exhibition Group in Cina per promuovere il business internazionale del turismo

L’appuntamento è alla Shanghai World Travel Fair, tra le principali fiere dell’industria turistica della Cina orientale

Italian Exhibition Group (IEG) torna in Cina per promuovere il business internazionale del turismo. L’appuntamento è alla Shanghai World Travel Fair (SWTF), tra le principali fiere dell’industria turistica della Cina orientale, che riapre i battenti per la 16esima edizione da domani al 21 aprile. Allo Shanghai Exhibition Center sono attesi oltre 750 espositori provenienti da 53 paesi e regioni del mondo. SWTF, co-organizzata da Europe Asia Global Link Exhibitions (EAGLE) - joint venture creata da Italian Exhibition Group (IEG) e VNU Exhibitions Asia - e Shanghai International Convention & Exhibition Corp. Ltd (per conto di Shanghai Municipal Administration of Culture and Tourism), offre agli operatori del settore una piattaforma di business unica e, al grande pubblico, un colpo d’occhio a 360 gradi sui prodotti turistici. Il tutto nella regione turistica più grande del mercato cinese, la Cina dell’est (la Cina è il mercato del turismo outbound più grande al mondo, con 149,72 milioni di viaggi outbound e un incremento del 14,7% nel 2018). 

In attesa di oltre 15.000 operatori professionali e un pubblico di 50.000 visitatori, l’edizione 2019 di SWTF riserva un fitto calendario di appuntamenti e di novità. I visitatori esploreranno destinazioni turistiche di ogni parte del mondo tra cui Argentina, Australia, Bulgaria, Cuba, Gabon, Germany, Italia, Giappone, Kenya, Madagascar, Marocco, Papua New Guinea, Perù, Russia, Sri Lanka, Corea del Sud, Tanzania, Turkmenistan, Vietnam. A SWTF sarà presente l’intera filiera turistica, a cominciare dagli uffici del turismo, agenzie di viaggio e tour operator, OTA, hotel, compagnie aere, parchi tematici e resort, così come servizi di viaggio e compagnie di assicurazione. Sul piano professional, SWTF si riconferma grande occasione di matching a tutti gli effetti. Oltre 3.000 appuntamenti B2B con buyer selezionati, provenienti da tutta la Cina orientale, che parteciperanno agli eventi e ai panel in programma sulle ultime tendenze del turismo outbound, organizzati in cooperazione con China Travel Agent. A tal proposito è stata realizzata un’area esclusiva B2B accessibile agli operatori del settore esclusivamente attraverso il sistema di riconoscimento facciale, onde garantire la qualità degli incontri con i fornitori internazionali.

Destinazioni emergenti, digital marketing, sviluppi sulle policy visa, MICE, sono solo alcune delle tematiche che verranno affrontate nei panel dagli opinion leader del settore, pronti a condividere con il pubblico le loro case history di successo. Tra gli speaker, inoltre, rappresentanti del top management di aziende come Ctrip, Tuniu, Uzai, Spring tour, Tongshen Group, oltre ai direttori degli uffici del turismo di Nuova Zelanda, Svizzera, Serbia con filiali a Shanghai.

Potrebbe interessarti

  • Aiuto! Ho le formiche in casa: ecco come allontanarle

  • Come allontanare api, vespe e calabroni con rimedi naturali

  • Arredare casa al mare: idee e consigli per l'arredo perfetto

  • Cervicale: sintomi, rimedi ed esercizi

I più letti della settimana

  • Violento temporale notturno, scaricati in mare i liquami fognari scatta lo stop alla balneazione

  • Maxi concorso in Regione, l'Emilia-Romagna pronta ad assumere quasi 1500 persone

  • Temptation Island 2019, la coppia di riminesi "scoppia" alla prima puntata

  • Schianto in moto alla rotonda alle porte di San Giovanni: grave un 23enne soccorso con l'elimedica

  • Doppia scazzottata sulla spiaggia, una ragazzina a scatenare la lite

  • Stagione della riproduzione, spuntano i trigoni sulla battigia

Torna su
RiminiToday è in caricamento