L'assessore Mirra: "Ottimizzare il Trasporto Pubblico Costiero"

L'Assessore alla Mobilità Vincenzo Mirra ha ringraziato la Regione, che ha annunciato che non vi saranno tagli al Trasporto Pubblico Locale (TPL)

“Desidero esprimere pubblicamente il mio ringraziamento nei confronti dell’Amministrazione regionale, la quale- tramite la Vicepresidente Simonetta Saliera- ha annunciato che non vi saranno tagli al Trasporto Pubblico Locale (TPL) da parte della Regione Emilia Romagna”. E' quanto ha evidenziato l’Assessore alla Mobilità Vincenzo Mirra, definendo la scelta “corragiosa e lungimirante, che dimostra come la Regione ancora una volta riesca a supplire ai tagli del Governo”.

“Tutto questo ci mette nelle condizioni di poter ragionare in termini più rassicuranti circa le scelte complesse che, comunque, come area riminese saremo chiamati a compiere nei prossimi mesi, anche in vista del rinnovo della gara per l’affidamento del TPL entro il 2012 – ha proseguito Mirra -. Tagli o meno, è oramai necessario lavorare per una ottimizzazione del Trasporto Pubblico Locale, con un approccio moderno in grado di superare alcune inefficienze operative e gestionali del passato”.

“Soprattutto la decisione della Regione ci conforta nella decisione di continuare il percorso di realizzazione del Trasporto Rapido Costiero – ha continuato l'assessore -. Opera che, peraltro, risulta essere una delle poche in grado di portare potenzialmente margini operativi di gestione con segno positivo. Si tratta, in questo caso, di analizzare con pacatezza la migliore soluzione in grado di portare beneficio al territorio e a tutta la comunità”.

Il progetto del TRC ci pone decisamente nelle condizioni di superare anche i deficit dell’attuale sistema di trasporto pubblico, andando verso una decisa modernizzazione e ottimizzazione dello stesso – ha sottolineato Mirra -. Per questo ritengo che si debba proseguire spediti sulla strada della realizzazione del Trc e semmai di richiedere uniti, come territorio in tutte le sue componenti, a Roma la giusta attenzione per le opere viarie e di mobilità sulle quali il territorio riminese si gioca gran parte del suo futuro e della sua competitività.”

Sulla questione del TRC è intervenuto anche Emma Pettini, segretario provinciale del Pd. “Ho avuto occasione di confrontarmi con gli amministratori locali di Rimini e di Riccione e con la Provincia di Rimini condividendo il percorso che si sta portando avanti sul progetto del Trasporto rapido costiero - ha esordito Pettini -. Da parte di tutti è stato riconosciuto che il Trc è senza alcun dubbio l'opera strategica per il nostro territorio, grazie a cui si attuerà finalmente un nuovo sistema di mobilità e di trasporto innovativo e sostenibile, all'altezza delle più significative esperienze europee.

"Altrettanto condivisa è l'analisi circa la sostenibilità economica dell'opera - ha aggiunto Pettini -. L'incremento, rispetto alle stime fatte all'inizio dello studio e della progettazione, è di circa l'8%, misura dunque ampiamente sostenibile per opere di questa importanza. Dagli approfondimenti si è appurato che vi sono tutte le certezze finanziarie per coprire la realizzazione del Trc, acquisto dei veicoli compreso, reperendo le ulteriori risorse senza impegnare direttamente gli enti locali e senza gravare su di loro con maggiori costi".

"Un altro elemento importante è quello delle varianti, modifiche alla progettazione e opere collaterali richieste in particolare dal Comune di Riccione per armonizzare al meglio il metrò con il contesto urbano e viario - ha continuato il segretario provinciale di Pd - Tali interventi sono in fase avanzata di progettazione e se ne faranno carico tutti i soggetti che compongono il tavolo di coordinamento provinciale. Si tratta di migliorie alla viabilità che avranno impatto positivo sulla riqualificazione di tutto il sistema di mobilità del territorio riminese.

Il Pd, ha concluso, "condivide con gli amministratori che il Trc è una scelta di sistema lungimirante e in grado di superare gli steccati fra i territori e le comunità. Una scelta per migliorare la qualità della vita, ridurre il numero di auto, rispettare l'ambiente e restituire uno spazio riqualificato alle città”.
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Rimini usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rimini il primo caso di contagio in Romagna

  • Coronavirus a Rimini, il malato un cacciatore cattolichino rientrato da una battuta in est Europa

  • Positivo al Coronavirus, scatta la quarantena per chi è venuto a contatto col cattolichino

  • L'ordinanza: chiuso il ristorante dell'uomo colpito dal Coronavirus e tutti i luoghi di aggregazione

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Il ristoratore malato di Coronavirus era rientrato in Italia da pochi giorni

Torna su
RiminiToday è in caricamento