Sessanta giorni di saldi estivi: si parte il 2 luglio

Da sabato 2 luglio e per i successivi sessanta giorni i consumatori emiliano romagnoli potranno acquistare a prezzi vantaggiosi capi d'abbigliamento

Da sabato 2 luglio e per i successivi sessanta giorni i consumatori emiliano romagnoli potranno acquistare a prezzi vantaggiosi capi d’abbigliamento, calzature e altri prodotti scontati, e i commercianti, sperando di recuperare rispetto ad una fase di consumi a rilento, potranno alleggerire le loro scorte di magazzino. I saldi quindi continuano a rappresentare un’opportunità sia per i consumatori che per i commercianti. Due mesi di merce a prezzi scontatissimi

Quest’anno per la prima volta, le date di decorrenza dei saldi di fine stagione sono state fissate in base a un accordo approvato dalla Conferenza dei Presidenti delle Regioni, che garantirà quella uniformità a livello nazionale che Confesercenti aveva da tempo richiesto.

“Considerata l’attuale fase di bassi consumi – sottolinea Roberto Manzoni, Presidente di Confesercenti Emilia Romagna – i saldi possono dare un po’ di dinamismo nell’andamento delle vendite e rispondono all’attesa che in questo periodo si crea in buona parte dei consumatori. In ogni caso, le nostre raccomandazioni restano le stesse: rivolgersi ai negozi di fiducia, dove si conoscono prodotti e prezzi reali e quindi la veridicità degli sconti, mentre è opportuno diffidare dei “super sconti”, di chi promette ad esempio il 70-80%, magari dopo aver venduto prodotti scontati tutto l’anno”.

“Ritengo inoltre – aggiunge Manzoni – che l’aver uniformato a livello nazionale le date dei saldi sia stata sen’altro una cosa positiva, ma che andrebbe fatto uno sforzo ulteriore per spostarli un po’ più avanti affinchè siano veramente vendite di “fine stagione”.


 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si prendono gioco di polizia e quarantena: sesso a 3 in strada davanti al comando

  • Sesso in strada durante la quarantena, individuato il trio di esibizionisti

  • Lutto nella comunità di San Patrignano, si è spenta Maria Antonietta Muccioli

  • Ristoratore stroncato da un improvviso malore nella sua abitazione

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Diminuiscono i nuovi contagiati. Venturi: "Faccio il tifo per Rimini, ha preso misure draconiane che danno risultati"

Torna su
RiminiToday è in caricamento