Seminario a Riccione sulla nuova legge urbanistica

Il seminario è stato moderato dal presedente provinciale dell’Ordine degli Architetti Roberto Ricci con il riconoscimento di crediti formativi ai partecipanti.

Riccione Comune sperimentatore tra i primi in Regione ad avviare il nuovo percorso previsto dalla legge regionale urbanistica 24/2017. Sarà un modello imperniato sulla tutela del territorio, crescita intelligente e rispetto per l’ambiente. Con la riduzione delle attuali previsioni urbanistiche e l’introduzione del principio del consumo di suolo a saldo zero, si ha la possibilità di dare forte impulso alla rigenerazione urbana e alla riqualificazione degli edifici. Sulla base di questi principi fatti propri dall’Amministrazione Comunale si è tenuto venerdì pomeriggio allo Spazio Tondelli di Riccione il seminario tecnico formativo dal titolo “ La nuova legge urbanistica della Regione Emilia Romagna. La riduzione del consumo di suolo e la rigenerazione urbana” organizzato dal Comune di Riccione e dagli ordini professionali. Hanno partecipato 200 professionisti tra ingegneri, architetti, periti, geometri e agronomi.

Professionisti di area tecnica dei vari Ordini e Collegi Professionali, convenuti per approfondire la nuova normativa regionale entrata in vigore dal 1 gennaio 2018. Ad aprire i lavori Raffaele Donini, assessore regionale ai trasporti, reti infrastrutture materiali e immateriali, programmazione territoriale e digitale.

Sono intervenuti il Dott. Giovanni Santangelo, dirigente del servizio giuridico del Territorio della Regione Emilia Romagna che ha posto l’accento sulle prospettive attuative e gli accordi operativi, l’Arch. Vittorio Foschi, dirigente all’Urbanistica del Comune di Riccione, Sue e Suap e l’Arch.Odetta Tomasetti, responsabile del settore urbanistica e pianificazione del Comune di Riccione.

In attuazione della legge urbanistica che prevede nuove forme e contenuti degli strumenti urbanistici comunali per cui i Comuni debbono avviare un processo di adeguamento entro tre anni, il Comune di Riccione ha attivato un percorso di adeguamento della pianificazione comunale ai contenuti della nuova legge, così come previsto dall’articolo 77, in qualità di “Ente sperimentatore” per la redazione del Piano Urbanistico Generale (PUG) e ha deciso di promuovere la presentazione di proposte di accordi operativi per dare immediata attuazione a parte delle previsioni contenute nel PSC vigente individuando i criteri di priorità, i requisiti e i limiti in base a cui valutare la rispondenza all’interesse pubblico di tali proposte avanzate dai soggetti interessati.

Per l’amministrazione comunale “l’appuntamento di venerdì ha rappresentato l’occasione per tracciare una rotta e un confronto aperto tra Istituzioni ed enti professionisti, al fine di lavorare assieme per una migliore interpretazione ed applicazione di una legge ritenuta sostanziale per il territorio. Sono state date risposte a quesiti precisi con una giusta informazione per professionisti e tecnici che, è sempre più necessario, svolgano il ruolo di principali interlocutori tra Pubblica Amministrazione e cittadino per puntare alla riqualificazione del tessuto urbano”.

Il seminario è stato moderato dal presedente provinciale dell’Ordine degli Architetti Roberto Ricci con il riconoscimento di crediti formativi ai partecipanti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Violazione delle norme ambientali, scattano i sigilli alla Petroltecnica

  • Incidenti stradali

    Rovinosa caduta in bicicletta, il cicloamatore finisce al "Bufalini"

  • Incidenti stradali

    Investita dal suv mentre attraversa la strada, ciclista trasportata al "Bufalini"

  • Cronaca

    Pesca un tonno da 40 chili, maxi multa per il pescatore di frodo

I più letti della settimana

  • Camionista ritrovato cadavere nella cabina del proprio mezzo pesante

  • Litiga con la compagna e si da fuoco davanti a lei, in gravi condizioni al "Bufalini"

  • Incidente durante la Messa, sacerdote finisce al pronto soccorso

  • I vicini non lo vedono uscire di casa, aprono la porta e lo trovano cadavere

  • Sparito da 5 giorni, ritrovato cadavere nella sua abitazione

  • "Questo terreno è mio": nella lite si scoprono fratelli a oltre settant'anni

Torna su
RiminiToday è in caricamento