Turismo, Vitali: "Il modello Rimini non è superato. Ma va aggiornato"

L'analisi è del presidente della Provincia, Stefano Vitali, il quale crede "che questa condizione possa permanere per un bel po’ di anni, considerati i preoccupanti scenari a breve e medio termine dell’economia italiana".

“I dati statistici provvisori dei primi sei mesi del 2013, mettono bene in evidenza come la Riviera di Rimini solo grazie all’incremento di turisti stranieri (conferma dei russi e ‘ritorno’ dei tedeschi, soprattutto) compensi, seppur in minima parte, il calo evidente del mercato interno". L'analisi è del presidente della Provincia, Stefano Vitali, il quale crede "che questa condizione possa permanere per un bel po’ di anni, considerati i preoccupanti scenari a breve e medio termine dell’economia italiana".

"Ciò comporta una riflessione in più per località ad alta concentrazione turistica come la nostra, obbligate necessariamente a riconvertirsi in fretta per rendersi attrattiva a un segmento estero, a questo punto essenziale anche per le sorti del turismo riminese - aggiunge Vitali -. Il motore internazionale di ricerca ricettiva ‘Trivago’ compara la quantità e qualità dei servizi ricettivi dei 5 territori leader per accoglienza che si affacciano sul Mediterraneo. Se per il prezzo della camera, la Riviera di Rimini se la cava più che bene, quello che ci vede indietro rispetto alla concorrenza sono i servizi richiesti dagli standard internazionali: 17% gli alberghi con