Cinema: Red Land, Rosso Istria per la Giornata del Ricordo

La Giornata del Ricordo ricorre il 10 febbraio di ogni anno. In questa occasione, nata per ricordare le vittime delle foibe, l'associazione Identità Europea proietta il film Red Land (Rosso Istria), con un giorno in anticipo, il 9 febbraio, presso la Nuova Sala Africa (viale Gramsci n. 39, alle ore 20.30). Il film, che ha riscosso un grande successo di pubblico, narra la tragica vicenda di una delle vittime simbolo di questa atroce pagina di storia che ha colpito la terra d'Istria e la Dalmazia. Norma Cosetto è una giovane studentessa arrestata per presunto collaborazionismo con il partito fascista, imprigionata e violentata, gettata ancora viva, come gli altri suoi compaesani, in una foiba. Le vittime italiane cadute per mano dei partigiani slavi furono sia civili e militari. Tali atrocità costrinsero le popolazioni di queste terre ad emigrare e ad abbandonare tutto pur di salvarsi. La proiezione del film diventa, quindi, un'occasione per conoscere questa tragica pagina di storia. In sala, saranno presenti gli attori Giorgio ed Eleonora Bolla, che potranno rispondere alle domande del pubblico. Ad introdurre la serata Adolfo Morganti e Valerio Savioli, rispettivamente Presidente e Responsabile dell'area Romagna dell'Associazione culturale Identità Europea. L'ingresso è libero.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

I più visti

  • Fellini 100, la grande mostra a Castel Sismondo

    • dal 14 dicembre 2019 al 13 aprile 2020
    • Castel Sismondo
  • Il mondo dell'arte entra in hotel: in mostra da Warhol a Schifano

    • Gratis
    • dal 22 ottobre 2019 al 25 ottobre 2020
    • Admiral Art Hotel
  • Giorgio Panariello in scena al Galli con il nuovo show "La favola mia"

    • 7 aprile 2020
    • Teatro Galli
  • Apre la nuova stagione teatrale al Pazzini di Verucchio

    • fino a domani
    • dal 9 novembre 2019 al 3 aprile 2020
    • Teatro Pazzini di Verucchio
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento