Amarcort Film Festival: decine di cortometraggi di qualità da non perdere

Ottava edizione per l'Amarcort Film Festival. Appuntamento dal primo al 6 dicembre al Teatro degli Atti e in altre location di Rimini. La rassegna internazionale di cortometraggi, che ha la direzione artistica di Simona Meriggi, è una fra le più interessanti e vivaci del panorama nazionale e internazionale. “Pronti a partire e a tuffarci in questa nuova avventura di Amarcort – dice Simona Meriggi -, di fatto iniziata fin dalla scorsa primavera. Otto è un numero fatidico ed evocativo che rimanda direttamente al felliniano 8 e mezzo, quanto mai appropriato in questo contesto. Se poi vogliamo esagerare, ed esageriamo perché siamo veramente carichi, adagiamo sul rigo questo numero che richiama pure l’ottava meraviglia del mondo e scopriamo il simbolo dell’infinito 8, con tutte le strade che si aprono ai possibili sviluppi futuri per il nostro festival. Una rassegna sempre più crocevia di strade, tematiche, argomenti, sorprese che portano a Rimini cineasti, autori, artisti, tecnici da tutto il mondo – su tutti Christian Guinot direttamente da Clermont-Ferrand  - e ci fanno scoprire e riscoprire sia la grandezza del fascino del messaggio narrativo ed artistico che è possibile condensare nel breve spazio di un cortometraggio, sia la quantità e la qualità del lavoro e delle risorse che occorrono per giungere ad un esito finale frutto di sintesi e passione”.

In primo piano, una serata speciale, anzi specialissima: “Clermont to Amarcort”, il 4 dicembre, al Teatro degli Atti. Prima della proiezione dei corti, incontro con un ospite d'eccezione: Christian Guinot, uno dei fondatori del Festival di Clermont-Ferrand, già membro del comitato di selezione internazionale della rassegna francese, la più importante al mondo, capace di attrarre ben 165000 spettatori e oltre 3500 professionisti del settore (dati del 2014). Né Guinot verrà da solo, ma porterà con sé e offrirà all'Amarcort Film Festival alcuni corti che nella loro ultima edizione hanno ricevuto premi e riconoscimenti e che saranno proiettati prima dei finalisti del concorso riminese. Scorrendo il programma, l'apertura del 1° sarà subito all'insegna delle novità. Una è quella dei Focus su cinematografie europee che non sempre trovano uno spazio adeguato alla loro qualità. Si inizia con “Focus Olanda” (Cinema Settebello): grazie alla collaborazione con Sedicicorto, il festival internazionale di cortometraggi diretto da Gianluca Castellini, Amarcort presenta una selezione di cortometraggi provenienti direttamente dall'Eye Film Institute Netherlands di Amsterdam.

Si prosegue il 2 dicembre con la Polonia (Cinema Tiberio). Il “Focus Polonia” è possibile grazie alla collaborazione con lo Studio Munka di Varsavia, che, all'interno dell'Associazione Filmmakers Polacchi, produce cortometraggi e lungometraggi opere prime. L'altra novità del primo giorno è il “Giro del mondo in 80 corti” (Cinema Settebello), un 'viaggio' iniziato a marzo, che giunge ora alla decima tappa, in cui si proietteranno i cortometraggi provenienti da tutto il pianeta e votati dal pubblico nelle 9 serate precedenti e si sceglierà il vincitore.

Il piatto forte del festival sono le 4 sezioni di concorso - La Sezione "Amarcort" è dedicata a cortometraggi italiani e stranieri appartenenti al genere fiction della durata massima di 20 minuti. I 20 finalisti di questa che è la sezione di concorso più importante del festival saranno presentati in 4 serate (2, 3, 4 e 5 dicembre). In giuria, Jacopo Chessa (Direttore del Centro Nazionale del Cortometraggio), Christian Guinot (big del Festival di Clermont-Ferrand), Enrico Vannucci (program advisor alla Biennale di Venezia), l'attore Stefano Pesce e il regista e documentarista Roberto Naccari.
La Sezione "Gradisca" comprende corti sempre italiani e stranieri di fiction, ma con durata massima di 4 minuti. Saranno presentati la sera del 5 dicembre al Teatro degli Atti, significativamente preceduti e introdotti dalla proiezione di “Seggio 17”, l'ormai storico corto di Simona Meriggi e Alessandro Ceccarelli del 2005, del quale si festeggia quindi il decennale: da “Seggio 17” è nato l'Amarcort Film Festival.

La Sezione "Rex" è dedicata a cortometraggi italiani e stranieri di animazione con durata massima di 17 minuti: l'appuntamento è per venerdì 4 dicembre alla Cineteca di Rimini con ben 15 opere. I giurati di Rex saranno Sabrina Zanetti (Direttore artistico di Cartoon Club), il disegnatore e fumettista Andrea Venturi e l'animatore e regista Nedo Zanotti. Infine, la sezione "Fulgor", per corti di fiction emiliano-romagnoli, con durata massima ancora di 17 minuti. 8 i lavori che saranno presentati il 5 dicembre al Teatro degli Atti. Il poker delle 4 sezioni troverà sintesi e compimento nel gran finale della sera del 6 dicembre al Teatro degli Atti, quando saranno premiati i corti vincitori. A definire il pokerissimo va aggiunta la Sezione “Grand Hotel”, con il secondo concorso di sceneggiatura.

Né mancherà un rapporto stretto con le scuole e la storia del cinema. La Cineteca di Rimini ospiterà infatti tre appuntamenti mattutini (2, 3 e 4 dicembre) con “ABC... Fellini”, lezione introduttiva sull'opera di Federico Fellini per i ragazzi delle scuole medie superiori a cura dell'esperto fellinologo Nicola Bassano, alla quale seguirà ogni volta un omaggio a Charles Chaplin e la proiezione di cortometraggi a tema sociale. Ci sarà anche un quarto appuntamento sempre con gli studenti delle superiori, la mattina del 5 dicembre al Cinema Settebello, quando i ragazzi assisteranno alla proiezione di corti provenienti dal Festival di Clermont-Ferrand. Tornerà anche la Giuria Giovani, quest'anno interamente composta da speakers, dj e redattori della webradio Radio Immaginaria, la prima e unica emittente italiana fatta, diretta e condotta da ragazzi fra gli 11 e i 17 anni, che parte da Castel Guelfo di Bologna e conta già migliaia di seguaci. Infine, altre due novità per l'edizione 2015 dell'Amarcort Film Festival.

Una è quella delle conferenze di “Conference Room”: il Focus sui Bandi Europei con Sarah Bellinazzi del Creative Europe Desk Media di Torino del 3 dicembre; quindi, direttamente dalla Bonelli, l'incontro di Andrea Venturi (Bruno Bozzetto, Dylan Dog, Tex) con gli studenti delle scuole di disegno e di fumetto e le 'istruzioni per l'uso' con il fotografo di scena Loris Zambelli (entrambi il 5 dicembre); infine, l'appuntamento con Jacopo Chessa, Direttore del Centro Nazionale del Cortometraggio (6 dicembre). L'altra novità sono le “Storie di Successo”, incontri e proiezioni con autori che stanno avendo successo nel mondo del lungometraggio: il 4 dicembre l'attore Stefano Pesce presenta “Leoni” di Pietro Parolin, il 5 dicembre sarà la volta, direttamente dal Festival di Venezia, di Fabio Masi con il documentario in dieci capitoli “Il decalogo di Vasco”, in collaborazione con Rai 3 (annunciato Vasco Rossi in collegamento Skype); il 6 dicembre toccherà a Luca Elmi con il suo mediometraggio girato negli Stati Uniti “Roman Citizen”. Trasversalmente al programma: dal 3 al 6 dicembre, allo Spazio Duomo, Collettiva fotografica a cura dell'Associazione Fotografica t.club; per tutto il periodo del Festival, al Teatro Degli Atti, Mostra fotografica dei finalisti del Concorso Paparazzo 2015 (diviso in tre sezioni: "La vita nelle province del bel paese"; "Energia... in movimento"; “Tema libero”), con possibilità di votare le foto esposte.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

  • La magia approda all'Astra con i capolavori Disney

    • dal 4 al 26 dicembre 2019
    • Cinema Teatro Astra
  • Il gusto del cinema, tra delizie al cioccolato, degustazionic e film cult

    • dal 29 novembre al 12 dicembre 2019
    • Cinema Tiberio
  • Al Tiberio in anteprima nazionale il film "Santa subito"

    • da domani
    • dal 6 al 9 dicembre 2019
    • Cinema Tiberio

I più visti

  • A Capodanno Santarcangelo si trasforma in una discoteca con i dj del Velvet e del Bradipop

    • Gratis
    • 31 dicembre 2019
  • Torna il Paese del Natale con mercatini, stand gastronomici, renne, musiche e sorprese

    • Gratis
    • dal 24 novembre al 15 dicembre 2019
  • A San Giovanni un Natale col "cuore": mercatini, Fantanatale e la Fiera di Santa Lucia

    • Gratis
    • dal 2 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020
  • La Perla Verde si veste di bianco per un Natale e Capodanno delle meraviglie

    • Gratis
    • dal 23 novembre 2019 al 19 gennaio 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento