A Pasquetta si sale in sella al Somar Lungo

La kermesse organizzata da Zeinta di Borg festeggia 10 anni e la tradizionale "gita" sarà alla scoperta dei preziosi luoghi delle acque riminesi

La kermesse Somar Lungo, organizzata dall'associazione Zeinta di Borg, compie 10 anni. L'antica festa del giorno di Pasquetta affonda le seu origini nel Seicento. La festa nasce a Borgo Marina fra i marinai, i “portolotti” e le loro famiglie. I pescatori, per ringraziare la Madonna dei pericoli scampati in mare, organizzavano un pellegrinaggio che dal porto saliva fino al Santuario delle Grazie.
La festa iniziava alla parrocchia di San Nicolò, dove veniva organizzata una sfida: vinceva chi riusciva a far salire più bambini sulla groppa di un somarello, che per forza doveva avere la “schiena lunga” da cui il nome Somar Lungo. Finita la gara partiva un corteo di somari, cavalli e carretti che giungeva il colle di Covignano. Lì sui prati si consumava la “ligaza”: si apriva il fazzolettone nel quale venivano racchiusi qualche uovo sodo, del salame, la pagnotta pasquale, una bottiglia d’albana e si faceva festa in allegria.

"Quest’anno il titolo sarà 'La bellezza dell’acqua' in collaborazione con Romagna acque. A seguito di tale collaborazione, che nasce proprio in occasione del Somar Lungo, è stato istituito un premio, bandito da Romagna acque per festeggiare il cinquantesimo anniversario di
attività destinato alle scuole secondarie di primo grado del Comune di Rimini, che avrà come titolo 'La bellezza dell'acqua…La più importante risorsa del pianeta', affermano gli organizzatori. Il modulo di adesione potrà essere inviato entro e non oltre il 5 aprile 2016 a zeintadiborg@ gmail.com. Gli studenti potranno partecipare con scritti di narrativa o poesia, di ricerca o video e da questi elaborati l'artista Eron prenderà spunto per riqualificare il muro delle fontanella e della Centrale idrica di Covignano.

Partenza con il Somar Lungo alle 9 di lunedì 28 marzo dal Caffè delle Rose in bicicletta, a piedi accompagnati dall'associazione La Pedivella, in carrozza o in groppa al somarello. Il percorso prosegue per i luoghi dell'acqua riminesi: Fontana dei quattro cavalli (ore 9,30), Fontana della Pigna, piazza Cavour (ore 10), fontanella di bronzo, piazza Malatesta (10,30), l'Edicola romana, via Dario Campana (ore 11), Centrale idrica Romagna Acque, Covignano (ore 11,30), Santuario delle Grazie, Covignano (ore 13). Guida del percorso sarà PierLuigi Foschi. Dalle 13 in poi pranzo insieme con la tradizionale Ligaza nel piazzale del convento e la polenta degli Alpini riminesi. Il pomeriggio spazio a eventi e attività di intrattenimento.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbornia di San Valentino, fermata una dottoressa ubriaca fradicia alla guida: ritirate 18 patenti

  • Gli amici del bar non lo vedono da giorni, ritrovato cadavere in casa

  • Vent'anni fa l'arrivo dal Senegal, la sfida di Sonia: "Apro la mia trattoria romagnola"

  • Il Comune pronto a demolire balconi trasformati in verande e sale da pranzo coperte

  • Non pedala sulla pista ciclabile, ciclista multato dai carabinieri

  • Truffatore seriale arrestato a Rimini, su di lui un mandato di cattura europeo

Torna su
RiminiToday è in caricamento