Fashion e sostenibilità, successo per il Rimini Swap Party 2014

Successo per il Rimini Swap Party, una delle ultime tendenze provenienti dagli Stati Uniti e che sta dilagando come fenomeno di costume e modalità di socializzazione, per essere allo stesso tempo fashion e sostenibile.

Elisa Cesarini e Lucia Vandi

Successo per il Rimini Swap Party, una delle ultime tendenze provenienti dagli Stati Uniti e che sta dilagando come fenomeno di costume e modalità di socializzazione, per essere allo stesso tempo fashion e sostenibile. Oltre 150 pezzi (tra abbigliamento, scarpe e accessori) portati dalle partecipanti per il fashion baratto che si è tenuto sabato 25 ottobre presso l’Ala Moderna del Museo della Città di Rimini.

Questa seconda edizione ha riempito gli stand con capi per la stagione autunno/inverno e anche questa volta i capi non swappati (circa 30 pezzi), grazie alla rinnovata collaborazione  con l’associazione ONLUS di Rimini contro la violenza sulle donne ROMPI IL SILENZIO, saranno devoluti in beneficenza.

L’evento Rimini Swap Party, patrocinato dal Comune di Rimini, è stato organizzato dalla fashion blogger Elisa Cesarini e Lucia Vandi, in collaborazione con l’associazione culturale Cambia-menti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta all'alba, si toglie la vita nel parcheggio del centro commerciale

  • Pronto a nascere il maxi outlet con un investimento da 150 milioni di euro

  • Aereo "perde" il motore, atterraggio d'emergenza al "Fellini"

  • Santarcangelo piange la scomparsa della giovane mamma falciata dal suv

  • Clan emergente voleva prendersi Rimini con una guerra di camorra: segno distintivo, le mani frantumate col martello

  • Bisarca tamponata in A14 "perde" un veicolo che trasportava

Torna su
RiminiToday è in caricamento