Lino Guanciale e Gabriella Pession in scena con "After Miss Julie" e incontro con il pubblico

Le tensioni tra le classi sociali e il desiderio di autoderminazione delle donne sono i due motori  di After Miss Julie, lo spettacolo che apre il 2020 della stagione di prosa del Teatro Galli. Sul palcoscenico riminese martedì 7, mercoledì 8 e giovedì 9 gennaio saliranno due interpreti molto amati dal pubblico, capaci di muoversi con disinvoltura tra piccolo schermo, cinema e teatro, come Gabriella Pession e Lino Guanciale, già protagonisti insime della serie Rai La Porta Rossa. Pession e Guanciale sono i protagonisti della nuova produzione del Teatro Franco Parenti, prima messinscena in Italia del testo di Patrick Marber, sceneggiatore già candidato all’Oscar 2005 per Closer.

Il drammaturgo inglese riadatta la tragedia di August Strindberg, La signorina Giulia, ambientandola nell’Inghilterra degli anni Quaranta, subito dopo la fine della guerra e la vittoria laburista. In questo allestimento firmato da Giampiero Solari, la notte è quella del 29 aprile del ’45 a Milano e i festeggiamenti sono quelli per la Liberazione dall’occupazione nazifascista: momento storico che apre un periodo carico di conflitti e trasformazioni che segneranno i costumi e la società italiana. Nella cucina della villa di una famiglia dell’alta società, Giulia, figlia dei proprietari, gioca a trasgredire socialmente e sessualmente: la ragazza tenta di sedurre Gianni, autista e maggiordomo, di fronte a Cristina, cuoca e sua promessa sposa. Una trasposizione moderna, drammatica e seduttiva del classico di Strindberg, costruita attorno alla figura di Miss Julie, che vuole fuggire dalla sua vita di agio ed ipocrisie. I rapporti tra classi, l’emancipazione femminile e la liberazione sessuale sono temi centrali dell’opera che vede Gabriella Pession e Lino Guanciale muoversi in una spirale di seduzione e prevaricazione.

Gli artisti incontrano il pubblico

I tre protagonisti dello spettacolo – Lino Guanciale, Gabriella Pession e Roberta Lidia De Stefano – incontreranno il pubblico mercoledì 8 gennaio alle ore 18.30. A condurre l’appuntamento, in programma dalle 18.30 in platea, la giornalista del Corriere Romagna Vera Bessone. L'ingresso è gratuito, senza prenotazione, fino ad esaurimento posti disponibili.

Da sabato 11 gennaio sono in vendita i biglietti per gli spettacoli di prosa in cartellone da febbraio ad aprile. Il calendario completo è consultabile sul sito www.teatrogalli.it.
Biglietteria: da martedì a sabato dalle 10 alle 14, martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17.30, chiuso domenica e lunedì (salvo nei giorni di spettacolo).
Contatti: tel 0541 793811, email: biglietteriateatro@comune.rimini.it.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Giorgio Panariello in scena al Galli con il nuovo show "La favola mia"

    • 7 aprile 2020
    • Teatro Galli

I più visti

  • Fellini 100, la grande mostra a Castel Sismondo

    • dal 14 dicembre 2019 al 13 aprile 2020
    • Castel Sismondo
  • Il mondo dell'arte entra in hotel: in mostra da Warhol a Schifano

    • Gratis
    • dal 22 ottobre 2019 al 25 ottobre 2020
    • Admiral Art Hotel
  • Giorgio Panariello in scena al Galli con il nuovo show "La favola mia"

    • 7 aprile 2020
    • Teatro Galli
  • Caccia al tesoro di Pasquetta in giro per Rimini

    • 13 aprile 2020
    • Il Giardino della creatività
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento