Augeo apre le porte a "Due strade", in mostra le opere di Lola Schnabel e Luca Giovagnoli

Augeo Art Space inaugura sabato 28 settembre, alle 18 la stagione autunnale con la mostra Due strade”, che vede esporre insieme per la prima volta l'artista riminese Luca Giovagnoli e Lola Schnabel, figlia del noto pittore e regista Julian Schnabel. Il progetto conferma la ricerca sull’arte contemporanea portata avanti in questi anni da Matteo Sormani, direttore dell’Augeo dal 2014. La personale attitudine all’incontro ha permesso al curatore di disegnare, nel tempo, una geografia internazionale di esperienze, facendo emergere chiaramente l’universalità del linguaggio dell’arte. L'esposizione si potrà visitare fino al 26 ottobre.

Lola Schnabel nasce a New York nel 1981, entra nel mondo dell’arte giovanissima iniziando a esporre le prime opere già nel 2001 in occasione delle mostre californiane ed europee. Nel 2008 si diploma alla BFA (The Cooper Union School for the Advancement of Science and Art). La sua produzione artistica è ampia e intensa, fatta di pittura, scultura, grafica, fotografia e video. Le possibilità espressive della contemporaneità incrociano le memorie dell’arte classica, ne deriva un mondo di sperimentazione e di poesia: accanto ai ritratti, ai disegni di angeli e demoni, ai dipinti di storie lontane, di vita e di morte, l’artista firma importanti film. Ci sono i video per Lou Reed (2007), per il maestro Luigi Ontani (2010-2013), per l’amico artista Vahakn Arslanian (2017) e per il musicista e poeta londinese Benjamin Clementine (2014, 2017), giovane artista diventato figura di culto nella scena artistica e musicale. Lola Schnabel conosce il mondo e si ferma nei luoghi per viverli. Da New York arriva a Milano perché ama l’Italia, espone a Venezia le sue “Fluttuazioni”, poi scende fino a Scicli, nel cuore del Mediterraneo. Qui, nel piccolo e famoso paesino siciliano, realizza le opere ora in mostra a Rimini: sei grandi olii su tela e tre carte. Sono architetture di un colore pieno e spesso, spazi necessari alla pittura per dichiararsi e affermare la propria ricerca: la distinzione tra bene e male. Da un astrattismo di superficie vediamo emergere memorie di figure, frammenti di corpi, evocazione di volti, anime forse; sentiamo improvvise e solide le voci di un’arte antica. E in questo incrocio di anime e corpi, la Natura sembra specchiarsi nel nostro mondo con il desiderio di rivelarsi. 

Luca Giovagnoli ha alle spalle una lunga e importante carriera artistica iniziata con la prima personale nel 1993 e proseguita attraverso numerose mostre monografiche e collettive, compresa la partecipazione alla 54 Biennale di Venezia del 2011 nel Padiglione Italia. L’esposizione in Augeo è l’occasione per tornare nella sua città natale e presentare la nuova produzione artistica incentrata sui temi dell’amore e dell’eros. Protagonista del nuovo ciclo pittorico è la coppia ripresa nell’intimità dell’atto: “Sleepless Night”, “Kiss”, “Dinner” raccontano frammenti di vita isolati dentro spazi ristretti. Ciò che emerge con decisione, al di là delle azioni evocate, è la forza della relazione tra i protagonisti che, per quanto visivamente realistica, rimane ai nostri occhi inafferrabile. Anche da un punto di vista pittorico, le opere del ciclo d’amore ed eros hanno adottato un linguaggio proprio, riducendo la gamma cromatica a pochi colori e lasciando spazio alla risolutezza del nero; hanno chiuso le composizioni dentro stanze prive di identità, fermando il momento del desiderio. In mostra anche carte e tele appartenenti al ciclo della memoria con cui Luca Giovagnoli ha esordito e che lo ha portato a firmare il manifesto dell’estate riminese 2006. L’opera in mostra “Il salto”, tela realizzata nel 2019, presenta tre ragazze viste di spalle intente a saltare nell’acqua tenendosi per mano.

“Due Strade. Lola Schnabel e Luca Giovagnoli”. Inaugurazione sabato 28 settembre ore 18 Augeo Art Space, corso d’Augusto 217. Orario di apertura: dal martedì al sabato dalle ore 10 alle 12; dalle ore 16 alle 19; domenica dalle ore 16 alle 19; lunedì chiuso. Per informazioni: 054153720;

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • In mostra gli scatti di Matteo Ridolfi e i suoi sguardi sulla città

    • Gratis
    • dal 9 al 30 novembre 2019
    • Ruggiero Cornici
  • A Montegridolfo una mostra guarda all'arte del Seicento per l'aniversario della Liberazione

    • Gratis
    • dal 24 agosto al 17 novembre 2019
    • Museo della Linea dei Goti
  • Help! Una mostra contro l'indifferenza

    • Gratis
    • dal 12 ottobre al 31 dicembre 2019
    • SPAZIO°Z di Radio Talpa

I più visti

  • Torna il Paese del Natale con mercatini, stand gastronomici, renne, musiche e sorprese

    • Gratis
    • dal 24 novembre al 15 dicembre 2019
  • Calcutta sceglie San Marino per dare il via al suo tour europeo

    • solo oggi
    • 19 novembre 2019
    • Teatro Nuovo di San Marino
  • "Fossa, tartufo e Venere": una festa tra eccellenze gastronomiche, musica e tradizioni

    • Gratis
    • dal 17 al 24 novembre 2019
    • centro storico (l'evento si tiene solo il 17 e 2 novembre)
  • Al Fulgor omaggio a Fellini con le proiezioni di Amarcord: tornano le serate evento

    • dal 15 ottobre al 3 dicembre 2019
    • Cinema Fulgor
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento