Capodanno a Rimini: dal trio Gazzè-Fabi-Silvestri in piazza al viaggio virtuale nel teatro

Dal palco di piazzale Fellini fino al palco in ricostruzione del Teatro Galli. Dalle suggestioni del mare d’inverno a quelle delle macerie che custodiscono il racconto del Teatro in divenire: è lungo questa direttrice che si snoda la Rimini Street New Year, la serata clou del Capodanno più lungo del mondo, edizione numero 4. Tutto è pronto a Rimini per il 31 dicembre, una notte che si preannuncia speciale e lunghissima per tutti, riminesi e ospiti, che potranno brindare al nuovo anno con mille proposte inedite, dal grande concerto in piazzale Fellini con Gazzè-Silvestri-Fabi, ai capodanni in centro storico, nei luoghi simbolo della città, ad ingresso libero, fino alle feste nei locali di Rimini, collegati fra loro dal braccialetto del divertimento ‘Rimini Movida pass’. Sono dodici le feste diffuse fra Marina Centro e il centro storico, organizzate dal Comune di Rimini in collaborazione con i soggetti pubblico-privati.  Insomma, chi sceglie Rimini per le festività di fine anno troverà qualcosa di più, una città che sa raccontarsi e offrirsi nella sua ricchezza di contenuti e clima, per rendersi attrattiva anche in inverno.

A partire dal grande concerto a ingresso gratuito di piazzale Fellini con il trio più amato del momento, Max Gazzè, Daniele Silvestri e Niccolò Fabi, che brinderanno al nuovo anno scrivendo una pagina sonora inedita con un concerto speciale per il Capodanno riminese. Un’occasione unica per poter ascoltare gli ultimi brani estratti dal nuovo album “Il padrone della Festa”, disco d'oro in meno di 2 settimane e ancora in vetta alle classifiche di vendita. Nella scaletta del concerto i tre rivisiteranno 25 anni di musica, oltre a proporre le versioni live dei brani dell’ultimo disco, il concerto sarà quindi un'occasione speciale nella quale ascoltare le voci dei 3 cantautori intrecciarsi e creare versioni inedite delle canzoni che hanno segnato le loro carriere individuali. Con Niccolò, Daniele e Max, sei amici musicisti straordinari: Roberto Angelini (chitarre elettriche e slide), il polistrumentista Dedo (Massimo de Domenico), Gianluca Misiti (tastiere), Piero Monterisi (batteria), Josè Ramon Caraballo Armas (percussioni e tromba), Adriano Viterbini (chitarre elettriche).

Dopo i fuochi di mezzanotte sul mare, la festa si sposterà fino a notte fonda in centro storico con tanti ‘capodanni diffusi’, che invaderanno con le loro note e spettacoli di visual art teatri, piazze, strade e i cantieri della città. Da non perdere la novità assoluta di questa quarta edizione del Capodanno più lungo del mondo, un inedito sguardo da piazza Malatesta sul palco in ricostruzione del Teatro Galli che farà rivivere per una notte le grandi suggestioni dell’incompiuto, dell’attesa, di ciò che si può ricavare “nel frattempo” dai nuovi spazi teatrali in ricostruzione di cui la città si accinge a dotarsi. Luci sul Galli è l’ultimo viaggio fra le macerie del teatro che risorge, evocate dalle immagini sui muri e sugli ordini di palchi ‘sventrati’ del teatro all’italiana che faranno da sfondo fisico e tematico di uno spettacolo di visual art e suoni allestito ad hoc per il Galli. Si tratta di una prima ‘visita virtuale’ nel teatro come sarà una volta restaurato. La creazione del videomapping, a cura di Prospectika, ospiterà anche una citazione dal significato artistico e affettivo particolare per la città di Rimini: alcuni frammenti tratti dalla videoinstallazione “Risveglio” creata da Studio Azzurro con la ideazione e la regia di Paolo Rosa, Sigismondo d’oro 2011, installazione realizzata a Milano sulle facciate di P.zza della Scala

D’obbligo la sosta in Piazza Cavour, cuore della città, che torna a essere, eccezionalmente per l’ultima notte dell’anno, una grande dancefloor a cielo aperto, con l’esibizione di grandi dj e lo show di Videomapping che animano la facciata del Teatro Galli.  Insieme all’ormai consueto appuntamento con i dj di Radio 105, dj Giuseppe e Ylenia, sbarca a Rimini, dopo il tour in Giappone, anche il dj set di Daniele Baldelli, uno dei primi dee-jay in Italia, oggi artista di fama internazionale. L’ex ospedale della città si trasforma, per la serata del 31, in un teatro a cielo aperto dove la vista sale e gli altri sensi la seguono, per stupirsi ed immaginare. La nuova ala moderna del Museo della Città si riempirà di ascese sonore con Vertical Reload, paesaggi intermedi e visual art, live dj set, scenografie e performance di arti visuali attraversano i nuovi paesaggi sonori della contemporaneità. Alle 23 s’illumina il primo piano e parte CORE, il nuovo progetto originale di musica dal vivo che riunisce Franco Beat producer e compositore elettronico, il chitarrista e sperimentatore Dal Portone e la voce magnetica di NicoNote performer e sperimentatrice. Alle 24 circa il primo piano si oscura e le luci si accendono sul secondo con VAGHE STELLE, il più recente progetto del musicista e producer torinese Daniele Mana, uno dei dj più corteggiati della scena musicale di ricerca contemporanea. Dall’una in poi, a chiudere la serata DOS (Bpitch Control / DC-10 Ibiza), l’affermato duo che viene da Londra ma ha radici riminesi formato da Francesco “Frankie” Mami e Gian Piero “GP”.

Uno degli spazi più suggestivi del centro storico di Rimini, il Complesso degli Agostiniani, ospita per una notte l’evento musicale Il ritmo del Barrio per fare incontrare insieme, all'insegna del ballo, tutti i viandanti dell'ultima notte dell'anno. La Sala Pamphili si trasforma in un grande circo musicale con “Circo Fiesta”. Sul palco gli italo-argentini Del Barrio, in versione “metalizado” con l’esplosiva sezione di ottoni e, come concerto di apertura, i calypso-romagnoli Rubiconians. A seguire le spericolate selezioni di dischi di dj Balkonka Bisproject e le incursioni di performer e artisti che movimenteranno ogni momento della lunga nottata con mini-spettacoli di acrobazia, danza etnica, giocoleria e altro. Al Teatro degli Atti va in scena “Da Rio all’Havana - Capodanno GranCaribe”, per salutare il 2014 e dare il benvenuto all’anno nuovo a Ritmo di Musica Latina, dj’s set, show e spettacoli con l’animazione del Grancaribe in collaborazione con le migliori scuole di ballo della riviera che insegneranno a ballare dalle ore 22.00 con la scuola di ballo primi passi gratuita. Dalle 23.00 circa lo spettacolo di Capoeira & show Rio – Havana animerà la serata fino al brindisi di mezzanotte. A seguire dj set con Rafael Nunez: musica latina, animazione, balli di gruppo & Zumba.

Sempre il 31 dicembre si riaccendono come per magia le luci del cinema in ricostruzione con Fulgor per una notte. Tra le quinte e i calcinacci di un cantiere che comincia a mostrare  l’architettura del cinema che sarà, trovano ospitalità le sette stanze che Claudio Ballestracci ha dedicato a Giulietta Masina e Federico Fellini. Una mostra presentata al Palazzo del Cinema di San Marino e ora ampliata e riallestita nella cornice unica ed irripetibile del foyer in ristrutturazione del mitico Fulgor, monumentale reperto riminese del cinema e della memoria felliniani. A pochi passi, alla Domus del Chirurgo, Musiche alla Domus note d’autore nelle stanze di Eutyches. Andrea Amati & Massimo Marches si esibiscono in un esclusivo concerto acustico nella magica cornice della Domus del Chirurgo. Andrea Amati propone brani inediti, cover d’autore e improvvisazioni, con coinvolgimento, passione e ironia. Massimo Marches presenta brani provenienti dal progetto Officine Pan, dal suo album solista “Le stagioni del tempo” e omaggi che spaziano dal pop rock internazionale alla musica d’autore italiana.

Alle note pop d’autore si intrecciano quelle classiche dell’Ensemble d’Archi del Lettimi, con brevi incursioni di suggestive pagine cameristiche, a completare la raffinatezza di una notte musicale di grande pregio, come si addice ad una cornice d’eccezione quale la Domus del Chirurgo. Nel Museo della città, la musica incontra l’arte per una serata nel segno della cultura con il Museo eccezionalmente aperto dalle ore 21.30 fino a tarda notte. Dalle ore 22.00 serata in musica con il Concerto a cura dell’Istituto Musicale Lettimi di Rimini e il tradizionale brindisi di fine anno nella Sala del Giudizio. Ai più giovani, il Museo dedica una serata dal titolo “Tutti all’opera!”, evocando l’elegante mondo di fine Ottocento e i suoi passatempi come il gioco dell’oca, la quadriglia, il canto lirico… Un laboratorio a cura di Silvia Monetti ed Eleonora Rinaldini per bambini a partire da 7 anni, dove i partecipanti realizzeranno un ventaglio per le dame e un monocolo per i cavalieri.

Apertura straordinaria fino a notte fonda anche alla Far in piazza Cavour che ospita la mostra “Il cinema dipinto del Ghana” e al Palazzo del Podestà con la mostra di Ugo Pasini. Luci in Cineteca torna con il doppio appuntamento, serale e notturno, a mezzanotte il film in prima visione e poi tutta la notte con una programmazione speciale. La notte di Capodanno i più piccini potranno visitare un luogo magico nel centro storico: il Centro per le Famiglie. Lo spazio sarà aperto per una visita dalle ore 22.00 alle ore 02.00. Qui sarà possibile fermarsi per godere di una fantastica selezione di cartoni animati per grandi e piccini a cura di Cartoon Club (ingresso libero)

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • A Capodanno Santarcangelo si trasforma in una discoteca con i dj del Velvet e del Bradipop

    • Gratis
    • 31 dicembre 2019
  • Torna il Paese del Natale con mercatini, stand gastronomici, renne, musiche e sorprese

    • Gratis
    • dal 24 novembre al 15 dicembre 2019
  • A San Giovanni un Natale col "cuore": mercatini, Fantanatale e la Fiera di Santa Lucia

    • Gratis
    • dal 2 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020
  • La Perla Verde si veste di bianco per un Natale e Capodanno delle meraviglie

    • Gratis
    • dal 23 novembre 2019 al 19 gennaio 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento