Dalle musiche antiche al '900, sette concerti da camera: sul palco anche il riminese Enrico Pace

Sarà il ciclo dei sei Concerti Brandeburghesi di Johann Sebastian Bach eseguito dall’Ensemble Zefiro ad aprire martedì 15 ottobre la rassegna dedicata alla musica da camera della Sagra Musicale Malatestiana. Sette appuntamenti ospitati al Teatro Galli per un ventaglio di proposte che spazia dalla musica antica fino al Novecento e alla ricerca sonora più attuale. E’ un punto di riferimento per la musica antica l’Ensemble Zefiro, che nel primo appuntamento della rassegna con la direzione di Alfredo Bernardini proporrà al pubblico l’integrale dei Concerti Brandeburghesi di Bach,  eccezionale occasione d’ascolto del ciclo di capolavori strumentali, oggetto di una recentissima registrazione molto apprezzata dalla critica internazionale.

Il 22 ottobre si passa al pianoforte, con una solista d’eccezione come Angela Hewitt, una tra le pianiste più conosciute e apprezzate a livello mondiale. La Hewitt sarà protagonista di una ‘sfida alla tastiera’ con le suite inglesi di Johann Sebastian Bach. Altro programma interamente monografico è in calendario il 7 dicembre, quando al piano siederà Enrico Pace, talento riminese dalla consolidata reputazione internazionale, per un recital omaggio a Franz Liszt e alle sue visionarie Harmonies poétique et religieuses, dove il compositore sonda attraverso la sua scrittura la complessità della vita e della natura Con la presenza di Simonide Braconi alla viola, il Trio di Parma (9 novembre) presenterà un programma dedicato alla musica cameristica di Antonin Dvorak e la produzione più matura di Johannes Brahms.

Debutto al Teatro Galli per la poliedrica Wunderkammer Orchestra, progetto che rilegge la musica sinfonica per ensemble ridotto e che il 17 novembre presenterà al pubblico l’ultimo esperimento con la musica americana: un programma tra George Gerschwin e Leonard Bernstein, che guarda a inediti orizzonti contemporanei, con Carlo Tenan sul podio e il compositore Paolo Marzocchi al pianoforte. S’intitola “Roots” il concerto che segna l’incontro tra due grandi solisti quali il violoncellista Giovanni Sollima e il mandolinista Avi Avital (21 novembre). Due voci per un appassionante viaggio nella storia della musica, dal barocco all’epoca attuale. Un affresco dai forti contrasti, attraverso canti popolari, danze, componimenti sacri e profani. Tradizionale appuntamento della Sagra Malatestiana è quello del 26 ottobre, con Traviata da camera, concerto per voci e Ensemble Rimini Classica e con i Solisti dell’Accademia d’Arte Lirica di Osimo, offerto alla Città per volere e in ricordo di Minnie Torsani.

Tutti i concerti sono in programma al Teatro Galli alle ore 21, ad eccezione dell’appuntamento con la Wunderkammer Orchestra, con inizio alle 17. La prevendita è attiva al Teatro Galli (Piazza Cavour tel. 0541 793811) dal martedì al sabato dalle 10 alle 14 e il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 17,30.

Per informazioni:  www.sagramusicalemalatestiana.it, www.teatrogalli.it.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Fellini 100, la grande mostra a Castel Sismondo

    • dal 14 dicembre 2019 al 13 aprile 2020
    • Castel Sismondo
  • Il mondo dell'arte entra in hotel: in mostra da Warhol a Schifano

    • Gratis
    • dal 22 ottobre 2019 al 25 ottobre 2020
    • Admiral Art Hotel
  • Giorgio Panariello in scena al Galli con il nuovo show "La favola mia"

    • 7 aprile 2020
    • Teatro Galli
  • Apre la nuova stagione teatrale al Pazzini di Verucchio

    • dal 9 novembre 2019 al 3 aprile 2020
    • Teatro Pazzini di Verucchio
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento