Un viaggio nella musica indiana con Fabio Mina

Venerdì 13 luglio alle ore 18 (Museo Luigi Tonini, Lapidario) è la musica la protagonista dell’incontro conclusivo di Pneuma. In ascolto dello spirito, 5 la rassegna dedicata alle “Preghiere dell’umano”, organizzata dalla Biblioteca Gambalunga e dall’Associazione “Vite in transito”, con il sostegno di SGR per la cultura. Il musicista e compositore Fabio Mina conduce nei suoni del raga, la cellula melodica, il fulcro intorno al quale si sviluppa la musica indiana. Raga è un termine difficile da tradurre. Modo musicale, stato d’animo, colore: sono solo alcuni dei significati di questa parola.

L’ improvvisazione nella musica di Fabio Mina si muove, come nella musica indiana, tra introspezione e stimoli esterni cercando di cancellare questa dualità. Il suono nei Veda è la vibrazione che origina il mondo, che accumuna le creature che lo abitano; suono e respiro sono strettamente legati, sono l’atman, il soffio vitale. Il flauto è lo strumento di Khrishna con cui diffonde l’amore sulla terra.

Fabio Mina suona flauto traverso occidentale ed indiano (bansuri) e allarga lo spettro delle loro possibilità con elettronica dal vivo ed effetti mantenendo sempre intatta lo spirito che nonostante il passare del tempo continua a risuonare nel loro soffio. Letture di Giuseppe Prosperi.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Risate in spiaggia con i comici di Sgagnassau, l'oscar del cabaret

    • Gratis
    • dal 21 giugno al 6 agosto 2018
    • vedi programma
  • Gradara torna sotto assedio, tra armature, cavalli e battaglie

    • dal 20 al 21 luglio 2018
    • borgo di Gradara
  • Alla scoperta del Castello tra storia e paranormale

    • dal 30 giugno al 17 agosto 2018
    • Castello di Montefiore Conca

I più visti

  • Caravaggio Experience, viaggio virtuale nei capolavori del Seicento

    • dal 24 marzo al 22 luglio 2018
    • Sala dell’Arengo
  • Remember Cellophane, un tuffo negli anni Novanta

    • dal 21 al 22 luglio 2018
    • Hakuna Matata
  • Il mercatino del riuso riapre le porte

    • Gratis
    • dal 3 giugno al 26 agosto 2018
  • Albano e Romina, i Nomadi, Tony Hadley tra gli artisti del Beat Village

    • dal 22 giugno al 2 settembre 2018
    • Rimini Beat Village (Darsena di Rimini)
Torna su
RiminiToday è in caricamento