Festival del silenzio, incontri e cinema muto

  • Dove
    Palazzo Mediceo
    Indirizzo non disponibile
    San Leo
  • Quando
    Dal 28/10/2016 al 29/10/2016
    vedi programmazione
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

San Leo torna ad ospitare venerdì 28 e sabato 29 ottobre il “Festival del Silenzio” con la partecipazione anche in questa seconda parte di alcuni dei più noti studiosi di letteratura e delle arti, riunititi per l’occasione grazie alla consolidata collaborazione fra Amministrazione Comunale di San Leo, Accademia del Silenzio, Università di Bologna - Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione - Dipartimento di Scienze dell'Educazione, cui si uniscono quest’anno Centro Studi Sara Valesio (Genus Bononiae), Fondazione Cineteca di Bologna, Ser.In.Ar..

Il Festival invita a considerare la presenza del Silenzio nelle arti e nella vita quotidiana: dalla poesia al cinema cosiddetto muto, dalla musica al teatro, al fine di coltivare uno sguardo interiore ed esercitare il senso della contemplazione. L'importanza del silenzio si precisa sempre più come virtù, forza di resistenza all’interno d’una società in cui domina la parola-rumore che vanifica ogni significato. Il silenzio, invece, apre delle pause nella comunicazione favorendo il legame sociale.
Il “Festival del Silenzio” intende proporsi come uno spazio nel quale il pubblico può vivere momenti di apprendimento, di conoscenza di sé, attraverso conferenze, letture, performances, proiezioni cinematografiche, dialoghi.

L’evento contempla anche un “laboratorio di pedagogia del silenzio” in una prosecuzione, ampliata e approfondita, della Scuola di Pedagogia del Silenzio ideata e realizzata nei tre anni scorsi nella Città di San Leo da Duccio Demetrio, Raffaele Milani, Nicoletta Polla Mattiot. Il laboratorio conta anche quest’anno iscritti da tutta Italia fra studenti, laureati, insegnanti, amanti della cultura e dell’arte, persone che vogliono apprendere strumenti di teoria e pratica del silenzio a scopo “professionale”, le cui applicazioni spaziano dall’uso comunicativo a quello maieutico, da quello pedagogico a quello creativo, e per coloro che amano la solitudine e cercano persone con le quali condividere questa passione.
Al termine del laboratorio lo studente conosce le linee essenziali dell’evoluzione storico pedagogica del silenzio e del dibattito teorico relativo alle pratiche estetico-artistiche; conosce le principali riflessioni su tale tema nell’ambito della filosofia e della teologia; sa riconoscere le valenze educative e didattiche del silenzio come virtù in un disegno di relazioni sociali; sa svolgere una prima interpretazione di tipo critico ed estetico su esempi dell’arte e della creatività; sa valutare la corretta applicazione delle pratiche del silenzio all’interno di un contesto educativo.

Il Laboratorio di pedagogia del silenzio mira a proporsi come spazio in cui gli studenti potranno vivere e sperimentare sia individualmente che in gruppo momenti di apprendimento, di conoscenza di sé e di scrittura autobiografica, attraverso lezioni, conferenze, seminari, letture poetiche, proiezioni cinematografiche, cenni di pratica teatrale dei maggiori esperti italiani. Ciò al fine di saperli poi riproporre nei loro luoghi di vita, di lavoro, di impegno sociale ed educativo, spesso compromessi dal predominio del rumore.

Gli appuntamenti della seconda parte del “Il Festival del Silenzio”, aperti al pubblico e nel contempo agli studenti del laboratorio, si terranno nel Palazzo Mediceo di San Leo venerdì 28 e sabato 29 Ottobre, con il seguente programma:

Venerdì 28 Ottobre
Ore 15.30, Duccio Demetrio e Guglielmo Forni, Sull'autobiografia e il silenzio

Ore 16.30, Roberto Farnè, Il silenzio nelle pratiche educative
Marcella Terrusi, Il silent book

Ore 21.30, serata di cinema muto
La bambola di Ernst Lubitsch

Sabato 29 Ottobre
Ore 10.00
Matinée di poesia, Presiede Raffaele Milani, a cura di Alberto Bertoni
Angelo Andreotti, Immagini: dalla pittura alla poesia
Letture poetiche: Luca Cesari, Rosita Copioli e tre giovani voci: Sarah Tardino, Isabella Leardini, Anil Alessandro Biswas
Il pubblico dialoga con i poeti

Ore 15.30
Chiusura dei lavori, a cura di Raffaele Milani
Gli organizzatori e l’Amministrazione Comunale di San Leo auspicano che anche la seconda parte del “Festival del Silenzio” possa portare vasto pubblico di appassionati ad assistere agli appuntamenti ed agli eventi culturali in programma venerdì 28 e sabato 29 Ottobre 2016.
 
Per informazioni: Ufficio Turistico I.A.T. Numero Verde Gratuito 800/553800; 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • A San Giovanni un Natale col "cuore": mercatini, Fantanatale e la Fiera di Santa Lucia

    • Gratis
    • dal 2 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020
  • La Perla Verde si veste di bianco per un Natale e Capodanno delle meraviglie

    • Gratis
    • dal 23 novembre 2019 al 19 gennaio 2020
  • Nel borgo clementino un Natale a misura di bambino con eventi, musica e giochi

    • Gratis
    • dal 30 novembre al 24 dicembre 2019
    • centro storico

I più visti

  • A Capodanno Santarcangelo si trasforma in una discoteca con i dj del Velvet e del Bradipop

    • Gratis
    • 31 dicembre 2019
  • Torna il Paese del Natale con mercatini, stand gastronomici, renne, musiche e sorprese

    • Gratis
    • dal 24 novembre al 15 dicembre 2019
  • A San Giovanni un Natale col "cuore": mercatini, Fantanatale e la Fiera di Santa Lucia

    • Gratis
    • dal 2 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020
  • La Perla Verde si veste di bianco per un Natale e Capodanno delle meraviglie

    • Gratis
    • dal 23 novembre 2019 al 19 gennaio 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento