Torna Mente locale ciclo di incontri tematici con l'incontro "La guerra in casa"

Giunge al quinto appuntamento, Mente locale 2019, il ciclo di incontri tematici promosso dai Musei Comunali di Rimini in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale di Rimini, la Biblioteca Civica Gambalunga e l'Istituto per la storia della Resistenza dell'Italia contemporanea della prov. di Rimini.

La guerra in casa: lo sfollamento da Rimini è il titolo dell’incontro a cura di Patrizia Di Luca (storica – Università di San Marino) in programma giovedì 5 dicembre alle ore 17 nella Sala del Giudizio del Museo della Città.

Attraverso documenti, fotografie, testimonianze audiovisive e memorie autobiografiche, si ricostruirà lo sfollamento di migliaia di riminesi a partire da settembre 1943. A causa degli ordini di evacuazione della fascia costiera, dei bombardamenti e degli scontri tra gli eserciti belligeranti, migliaia di donne e uomini furono costretti a lasciare la propria città e a cercare rifugio nei territori circostanti e nella Repubblica di San Marino, dove il Comune di Rimini istituì un Ufficio per gli sfollati. Tra coloro che dovettero abbandonare le proprie abitazioni vi furono anche riminesi poi divenuti celebri (per es. Sergio Zavoli, Federco Fellini, Alberto Marvelli). 
Durante l’incontro verranno presentate fonti storiche per attività didattiche.

Patrizia Di Luca è Responsabile del Centro di ricerca sull’emigrazione e Museo dell’emigrante (Dip. di Storia) dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino; è Direttrice dell’Istituto per la storia della resistenza e dell’Italia contemporanea. Collabora con l’Unesco e il Consiglio d’Europa in commissioni inerenti l’Educazione alla memoria e alla cittadinanza. Svolge ricerche sui temi delle migrazioni storiche e contemporanee, sullo sfollamento nel periodo della Seconda guerra mondiale e sui profughi di religione ebraica durante la Shoah. Collabora con il progetto di Educazione alla memoria del Comune di Rimini e con l’Associazione Gariwo.
Tra le pubblicazioni: Profughi italiani ospitati nella Rep. di San Marino durante la Seconda guerra mondiale, in Le migrazioni forzate nella storia d’Italia del XX secolo, a cura di L. Gorgolini, Il Mulino, 2017.
Ha collaborato alla redazione del Livre blanc sur le dialogue interculturel du Conseil de l’Europe. Ha partecipato come relatrice ai convegni “Sfollati d’Italia a San Marino” (Rimini, 2011) e “Comunità in guerra sull’Appennino. La Linea Gotica tra storia e politiche della memoria” (Rimini, 2014).  Gli incontri si svolgono al Museo della Città “Luigi Tonini”. Al termine verrà rilasciato un attestato in relazione alle effettive ore di presenza, ai fini del riconoscimento dei crediti formativi per i Docenti.
La partecipazione è libera e gratuita.

Il ciclo di incontri si concluderà il prossimo giovedì come da calendario: Giovedì 12 dicembre ore 17 "Rimini in guerra. Fondi e Fonti della Biblioteca Gambalunga", Oriana Maroni e Nadia Bizzocchi (Biblioteca Civica Gambalunga)

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Poggio Torriana: 4 appuntamenti sulla memoria, la poesia e la cucina

    • Gratis
    • dal 26 gennaio al 5 aprile 2020
    • Centro Sociale di Poggio Torriana
  • "Votes for Women" torna con la musica di Cristina Donà, incontri e film

    • dal 6 al 8 marzo 2020
  • Voci del verbo andare: racconto di un incontro singolare con il Dalai Lama

    • Gratis
    • dal 22 al 27 febbraio 2020
    • Biblioteca comunale

I più visti

  • Fellini 100, la grande mostra a Castel Sismondo

    • dal 14 dicembre 2019 al 13 aprile 2020
    • Castel Sismondo
  • Color Coriandolo, il carnevale torna in piazza con giochi, dolci e la giostra francese

    • Gratis
    • dal 23 al 25 febbraio 2020
  • Il mondo dell'arte entra in hotel: in mostra da Warhol a Schifano

    • Gratis
    • dal 22 ottobre 2019 al 25 ottobre 2020
    • Admiral Art Hotel
  • Apre la nuova stagione teatrale al Pazzini di Verucchio

    • dal 9 novembre 2019 al 3 aprile 2020
    • Teatro Pazzini di Verucchio
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento