Riccione, nella galleria del Palazzo dei Congressi inaugura il nuovo punto di raccolta Pet

Per questa installazione sarà integrato il software video sviluppato da Green Money

Green Money, il circuito di marketing non convenzionale legato alla raccolta differenziata, inaugura un nuovo punto di raccolta Pet al Palazzo dei Congressi di Riccione, struttura in cui da sempre innovazione e stile incontrano la sostenibilità ambientale.  
Il punto Green Money, ubicato nella galleria commerciale della struttura, permetterà ai visitatori di trasformare il proprio rifiuto Pet in risparmio da poter spendere nel circuito Green Money, del quale fanno parte varie attività commerciali, ristoranti, eccellenze artigianali ed enogastronomiche del territorio.

Questo permetterà alle attività aderenti di sperimentare un nuovissimo ed innovativo strumento con il quale ricevere clienti che conferiranno i propri rifiuti anche presso gli altri punti di raccolta attivi sul territorio. Green Money conta attualmente 5 postazioni attive sul territorio, che in un solo anno hanno raccolto più di 1.000.000 di pezzi, per un totale di circa 10 tonnellate di Pet da destinare a recupero, facendo risparmiare agli utenti circa 30mila euro spendibili all’interno del circuito. Il progetto Green Money, ideato e sviluppato dai riccionesi Agostini e Giovanardi, è un modello di marketing non convenzionale che rende possibile la sostenibilità economica dei sistemi, permettendo non solo di trasformare i rifiuti da costo per la collettività a risorsa per i cittadini, ma anche innescando direttamente lo sviluppo commerciale e la valorizzazione del territorio attraverso l’educazione civica, la cultura e la sensibilità sociale.

Il materiale raccolto viene destinato a recupero, e quindi riciclato correttamente, in collaborazione con Hera, assieme alla quale già dal 2013 Green Money ha un contratto di sperimentazione ed innovazione, di cui questa installazione è parte integrante. Il progetto è stato seguito sin dall’inizio dalle amministrazioni locali, compresa quella di Riccione che ha patrocinato l’iniziativa, che a seguito del primo punto di raccolta nelle scuole Geo Cenci di Via Einaudi, prevede una nuova postazione di raccolta a breve in avvio. Oltre alla nuova formula di marketing di cui beneficeranno le attività e i cittadini, il 10% del ricavato verrà investito dalla società Fare srl in azioni legate al sociale sul territorio. Per questa installazione sarà integrato il software video sviluppato da Green Money, tramite il quale gestire via internet i contenuti multimediali in programmazione sul monito 21” di cui sono dotati i punti i raccolta.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rimini il primo caso di contagio in Romagna

  • Coronavirus a Rimini, il malato un cacciatore cattolichino rientrato da una battuta in est Europa

  • Positivo al Coronavirus, scatta la quarantena per chi è venuto a contatto col cattolichino

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Il ristoratore malato di Coronavirus era rientrato in Italia da pochi giorni

  • L'ordinanza: chiuso il ristorante dell'uomo colpito dal Coronavirus e tutti i luoghi di aggregazione

Torna su
RiminiToday è in caricamento