Viaggiare all'estero: come e dove richiedere la patente internazionale a Rimini

Probabilmente stai pianificando un viaggio all’estero ed hai necessità di guidare, oppure hai bisogno della patente internazionale. Qualunque sia la tua esigenza dopo aver letto questa guida saprai come e dove richiederla.

Se stai pianificando un viaggio all'estero e vuoi guidare nel Pese in cui andrai, devi sapere che la patente italiana è valida solo nei Paesi appartenenti all’Unione Europea. Se intendi guidare fuori dall’Europa è obbligatorio avere il permesso internazionale di guida. Si tratta di documento che consente di condurre veicoli in un Paese extracomunitario. In alternativa è possibile eseguire una traduzione giurata della propria patente nella lingua del Paese che si intende visitare, come indicato nell’art. 137 del codice della strada.

Due modelli di Patente internazionale

Esistono due modelli di Patente internazionale con validità differente. Perché due nodelli? Perché sono state firmate due Convenzioni internazionali: modello “Convenzione di Ginevra 1949” (validità 1 anno) e  modello “Convenzione di Vienna 1968” (validità 3 anni). Alcuni Paesi hanno aderito ad entrambe, altri ad una sola. Pertanto la prima cosa da considerare quando si deve richiedere la patente internazionale è il Paese in cui si vuole andare. In base al Paese, poi si sceglie uno dei due modelli. Sul sito viaggiaresicuri  è possibile conoscere il tipo di documento richiesto. Per esempio Giappone, Thailandia, Stati Uniti, Sud Africa e Australia hanno aderito alla prima Convenzione quindi hanno validità di un anno. Naturalmente per farne richiesta bisogna avere la patente di guida italiana in corso di validità. Ricordarsi di portarla sempre con sè quando si viaggia all’estero.

Costi e documenti necessari

Per richiedere la patente internazionale sono necessari alcuni documenti e moduli. Ecco la lista completa con i relativi costi:

-       domanda su modello TT746 (da compilare la sezione “altre richieste”) disponibile allo sportello dell'ufficio della motorizzazione o online sul Portale dell'automobilista 

-       attestazione del versamento di € 10,20 sul c/c 9001 (da pagare con bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici postali e gli uffici della motorizzazione)
- attestazione del versamento di € 16,00 sul c/c 4028
(bollettino prestampato in distribuzione presso gli uffici postali e gli uffici della motorizzazione)
- marca da bollo da € 16,00
- 2 fotografie uguali, formato tessera, di cui una autenticata
- fotocopia fronte-retro della patente di guida in corso di validità

Quando si consegnano i moduli è necessario presentare in visione la patente di guida in corso di validità. I costi possono variare in altre Regioni ( Sicilia, Valle d’Aosta e in alcune province del Trentino Alto Adige e del Friuli Venezia Giulia). In caso di impossibilità dell’interessato, può fare richiesta della patente internazionale un delegato munito di delega, di documento d’identità (o fotocopia) del delegante, proprio documento di riconoscimento e patente di guida del soggetto richiedente in originale.

Dove richiedere la patente internazionale a Rimini

Si può richiedere la patente internazionale presso gli uffici di motorizzazione civile, nell’ufficio Aci Rimini (via Italia 31) Automobil Club RImini (via Roma 66) o presso una delle delegazioni Aci della provincia, in una scuola guida.


 

Potrebbe interessarti

  • Accessori auto: 8 oggetti utili da avere sempre in auto

  • Fat bike: i migliori modelli per tutte le tasche

I più letti della settimana

  • Violento temporale notturno, scaricati in mare i liquami fognari scatta lo stop alla balneazione

  • Maxi concorso in Regione, l'Emilia-Romagna pronta ad assumere quasi 1500 persone

  • Temptation Island 2019, la coppia di riminesi "scoppia" alla prima puntata

  • Schianto in moto alla rotonda alle porte di San Giovanni: grave un 23enne soccorso con l'elimedica

  • Doppia scazzottata sulla spiaggia, una ragazzina a scatenare la lite

  • Stagione della riproduzione, spuntano i trigoni sulla battigia

Torna su
RiminiToday è in caricamento