A Cattolica l'incontro tra Emma Petitti e Paolo Calvano, segretario regionale del PD

E' partita “Democratici in Festa”, l’iniziativa organizzata dai circoli PD di Cattolica e San Giovanni in Marignano, in Piazza PO, nella città della Regina, in programma fino a sabato 31 agosto.

E' partita “Democratici in Festa”, l’iniziativa organizzata dai circoli PD di Cattolica e San Giovanni in Marignano, in Piazza PO, nella città della Regina, in programma fino a sabato 31 agosto. Sono stati tanti ieri, venerdì 30 agosto, i partecipanti all’incontro con l’assessora regionale Emma Petitti e il segretario regionale PD Paolo Calvano, intervistati dal giornalista Ludovico Luongo.
 
Un’interessante chiacchierata, nel pieno di questa crisi di Governo, sul destino dell’Emilia-Romagna e sui nuovi scenari nazionali, in cui è stato ribadito l’impegno del Partito Democratico nel ridare agli italiani un Governo serio che guardi al bene del Paese e prenda le distanze dalle politiche di questi ultimi 15 mesi. Idee chiare anche sulle prossime elezioni regionali a cui l’Emilia-Romagna sarà chiamata ad esprimersi dopo 5 anni di importanti risultati ottenuti.

“Il presidente Stefano Bonaccini ha governato con responsabilità, impegno e grande amore per questa terra straordinaria - afferma l’assessora al Bilancio Emma Petitti -. Ci eravamo posti degli obiettivi precisi. Avevamo promesso che il lavoro sarebbe stato la nostra ‘ossessione’. E infatti, appena insediati, abbiamo subito costituito il Patto per il Lavoro coinvolgendo tutte le parti sociali, le categorie economiche, le istituzioni, l’università, costruendo tutti insieme i presupposti per la crescita dell’occupazione, un nuovo sviluppo e una maggiore coesione sociale. Puntualmente, i risultati sono arrivati: nuovi posti, più formazione e aggiornamento professionale, insomma il lavoro di squadra ha segnato positivamente questi anni di legislatura. Abbiamo dimezzato la disoccupazione, siamo un traino per l’export e la nostra proposta di Autonomia è riconosciuta come la migliore; siamo certi che i cittadini riconoscano e premieranno la serietà con la quale abbiamo lavorato in questa legislatura”.

Concetti condivisi dal segretario Calvano che ha sottolineato l’impegno di tutto Il PD per affrontare le regionali nel rispetto di tutti e senza avere paura di nessuno. "Una sfida che non sarà quindi contro qualcuno, ma PER l’Emilia-Romagna. Lo stesso spirito che ha caratterizzato in questi anni la comunità regionale che ha la sua forza proprio nella coesione territoriale e nella qualità delle relazioni su cui la giunta Bonaccini ha investito. Quella coesione e quella unità di intenti che ha consentito, ad esempio, di ripristinare le spiagge colpite dal maltempo in meno di 24 ore e far ripartire la stagione balneare, nonostante la latitanza del Governo", ha così dichiarato Calvano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore sotto gli occhi del figlio, donna perde la vita investita da un'auto

  • Mitra e pistole, i rapinatori sequestrano i dipendenti della banca

  • Ascensore precipita con le persone dentro: diversi i feriti

  • Marquez-Rossi, clima infuocato a Misano. Lo spagnolo: "Io lotto per il Mondiale". La replica: "Mi ha ostacolato"

  • Vittorio Sgarbi promuove Gnassi, "lo avrei già nominato premier", e anticipa i progetti su Fellini

  • Marquez vince a casa di Rossi: "Avevo una motivazione in più". E alla festa del podio viene fischiato

Torna su
RiminiToday è in caricamento