Abusivismo, Paolo Ricci (Lega): "E' una vera e propria piaga"

"Mancano poco più di un paio di giorni ad agosto ma la musica non cambia – A Rimini e dintorni le grandi firme contraffatte on the beach la fanno da padrone anche quest’estate"

"Mancano poco più di un paio di giorni ad agosto ma la musica non cambia – A Rimini e dintorni le grandi firme contraffatte on the beach la fanno da padrone anche quest’estate" - queste le prime parole del consigliere provinciale leghista, Paolo Ricci, sul fenomeno corrosivo dell'abusivismo commerciale e "l'atteggiamento di noncuranza e la politica alla francese del “laissez faire”" degli amministratori locali.

"Un formicaio di abusivi che puntuale si riversa sulle spiagge riminesi bypassando quella filiera burocratico - fiscale che soffoca i commercianti del centro  – se per la parrucchiera o il ristoratore di Cattolica la Tares è la mannaia estiva che li costringe a fare i conti della serva e a tirare ulteriormente la cinghia, per l’abusivo che spaccia merce contraffatta sul litorale riminese il neo-tributo Montiano sull’igiene ambientale non vale – nessuna sorpresa tariffaria nella sua buchetta.."

"Con l’aggravante che la rete di abusivi accampati sulle nostre spiagge corrode il tessuto economico-produttivo locale e alimenta la microcriminalità organizzata e l’immigrazione clandestina selvaggia. Perché quella a cui si assiste ogni giorno a riva dei nostri stabilimenti balneari è la punta dell’iceberg….ciò che non si vede o non si vuole vedere è il corpo galleggiante sottostante, che nutre e controlla lo smistamento di merce abusiva sull'intera costa. Una struttura piramidale che a partire dalla distribuzione “all’ingrosso” fissa luoghi e appuntamenti quotidiani, una ragnatela di capoccia e affiliati che disegna la mappatura dell’abusivismo commerciale sulle nostre spiagge, scandendo tempi, ruoli e “posteggi” ."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Insomma" - sottolinea senza mezze misure il consigliere Ricci -"non si tratta solo dell’abusivo che in prima persona espone la sua mercanzia a mo’ di bazar (borse, portafogli, grandi firme del made in italy e quant’altro..)  –  non c’è nulla di raffazzonato o casuale nello spettacolo illegale messo in scena sul litorale riminese. La regia che dirige l’abusivismo commerciale  “su sabbia” è il vero germe da neutralizzare  - un fenomeno che DEVE essere contrastato operativamente sul campo e dietro le quinte – in spiaggia e a monte…."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amici o fidanzati non conviventi in auto: quali sono le regole da seguire?

  • Il coronavirus uccide altre due anziane. Due nuove positive al covid: erano asintomatiche

  • Trucca lo scontrino per pagare meno la spesa, denunciato per truffa

  • Sacerdote riminese allontanato dalla diocesi, su di lui indagine per droga e pedopornografia

  • Grave incidente nella notte, un ferito ricoverato in Rianimazione

  • Nuovi casi di Covid-19 tutti asintomatici, decisa regressione dell'epidemia

Torna su
RiminiToday è in caricamento