Cantieri sul lungomare, Renzi (FdI): "Incompatibili con la stagione balneare"

"Quest’estate la stagione balneare a Rimini nord è compromessa non solo dal Coronavirus, ma anche dai quattro “cantieri” per la riqualificazione dei lungomari di Rivabella, Viserba, Viserbella, Torre Pedrera"

"Quest’estate la stagione balneare a Rimini nord è compromessa non solo dal Coronavirus, ma anche dai quattro “cantieri” per la riqualificazione dei lungomari di Rivabella, Viserba, Viserbella, Torre Pedrera, avviati in ritardo dall’Amministrazione Comunale il 23 gennaio scorso". A lanciare la polemica è il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Gioenzo Renzi. "La “fine lavori” era prevista a fine giugno 2020, per i tratti di Via Polazzi-Via Roma a Viserba, Via Tolemaide-Via Tolmetta a Torre Pedrera, Via Adige-Via Astico a Rivabella, con la conclusione di tutti gli interventi entro novembre 2020. Anche l’ampliamento dell’asse viario Mazzini, Caprara, Serpieri e Domeniconi, adiacente la Ferrovia, doveva concludersi entro l’inizio dell’estate giugno 2020. Lo stato attuale dei lavori, nonostante 5 mesi di meteo favorevole, smentisce le previsioni della Amministrazione Comunale, evidenziando tempi di esecuzione delle opere che rendono impraticabili i singoli tratti di lungomare nel centro di Viserba, Torre Pedrera, Rivabella".

"I marciapiedi, per oltre la metà della lunghezza e superficie non sono ancora stati pavimentati - insiste il consigliere - I lampioni dell’illuminazione non sono stati installati; gli alberi e il verde delle aiuole non sono stati piantumati; il cantiere di Viale Roma a Viserba per il rifacimento della sede stradale, atteso da 20 anni, è stato avviato a fine giugno; l’ampliamento dell’asse viario adiacente alla Ferrovia è da completare su Via Mazzini, proprio nel tratto a monte di Viserba; il cantiere sul Lungomare di Torre Pedrera, la notte è avvolto nel buio, con pericoli per la sicurezza; i cantieri, in particolare quello nel centro di Viserba, rendono inaccessibili i lungomari, non solo con le transenne, anche con l’impatto di polveri, rumori, causando una situazione caotica, poco rispettosa delle attività circostanti (alberghi, negozi, pubblici esercizi) che protestano, la conseguenza è che i pochi turisti fuggono".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Dubitiamo che tutto sia ultimato fra due settimane, a metà luglio, come ha risposto l’assessore ai Lavori Pubblici alla nostra interrogazione consigliare di giovedì scorso - continua Renzi - Come sono rimaste senza risposta, le nostre criticità sollevate relativamente alle dimensioni ristrette dei marciapiedi, che misurano appena un metro e mezzo a Viserba e Rivabella, a scapito di una pista ciclabile di 2,5 metri, con i pedoni costretti a procedere in “fila indiana”. La “pedonalizzazione dei lungomari” di Viserba e Rivabella, era l’obiettivo principale della riqualificazione, ma alla fine è stata penalizzata dagli attraversamenti ciclabili. Gli annunci dell’Amministrazione Comunale sulla “fine lavori”, si confermano azzardati e incoerenti: i cantieri sul lungomare, “sono attualmente in corso”, incompatibili più che mai con la stagione balneare, con conseguenti danni alle attività economiche. Sarebbe stata necessaria, una prudente programmazione, con cantieri avviati al termine della scorsa l’estate e la chiusura prima di Pasqua, per promuovere l’immagine e l’accoglienza della nostra riviera".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Party in spiaggia, due 15enni violentate dall'amico

  • Padre di famiglia cerca una lucciola ma si trova a letto con un trans, parapiglia nel residence

  • Forte vento e un veloce temporale faranno abbassare le temperature

  • Scontro frontale tra due auto, 6 feriti. Mamma e figlia di 5 anni gravi al "Bufalini"

  • Si tuffa con gli amici ma non riemerge: dopo due giorni di agonia muore un ragazzo di 19 anni

  • Coronavirus, 7 nuovi casi nel riminese: quattro rientrati dall'estero

Torna su
RiminiToday è in caricamento