Chiusa la XVII Legislatura, il rendiconto dell'attività parlamentare di Tiziano Arlotti

"Il lavoro è stato molto intenso, come testimoniato anche dall’elevato numero di votazioni tenutesi alla Camera in questi anni: 24.827"

Lo statuto del Partito Democratico prevede che chi ricopre incarichi istituzionali debba periodicamente rendicontare la propria attività politico amministrativa e la coerenza della stessa al programma di mandato. Il rendicontare, “l’accountability” richiede trasparenza (coloro che decidono devono rendere pubbliche le loro decisioni e motivazioni) e partecipazione (devono esistere spazi pubblici per la comunicazione, la critica,il contraddittorio). Questa pubblicazione rappresenta una sintesi del lavoro svolto dall'onorevole Tiziano Arlotti quale deputato del Partito Democratico nel corso della XVII Legislatura (15 marzo 2013, giorno della proclamazione – 28 dicembre 2017). Un’attività istituzionale portata avanti in Aula e nelle Commissioni III Affari Esteri e VIII Ambiente Territorio e Lavori Pubblici nella prima fase, X Commissione Attività Produttive, Commercio e Turismo e XI Commissione Lavoro pubblico e privato nella successiva sino a fine legislatura).

"L’azione parlamentare - commenata Arlotti - si è svolta anche in altre Commissioni per sostenere le esigenze e richieste del territorio su questioni istituzionali, legate – solo per citare alcuni temi – a giustizia, economia e finanze, infrastrutture e telecomunicazioni, cultura. La legislatura ha coinciso con una cruciale e delicata fase di passaggio, in cui i provvedimenti varati hanno avuto come punti di riferimento la ripresa economica, un maggiore sostegno alle fasce più deboli, la creazione di nuove occasioni di lavoro per i giovani, il miglioramento graduale del sistema previdenziale, la credibilità del nostro paese a livello internazionale. Il lavoro è stato molto intenso, come testimoniato anche dall’elevato numero di votazioni tenutesi alla Camera in questi anni: 24.827. Sono state messe in campo importanti riforme, dalla Pubblica amministrazione alla Giustizia, da settori fondamentali come l’economia, il lavoro, il credito, la scuola, il terzo settore, fino alla riforma elettorale. A questa azione legislativa nazionale, si è affiancato il quotidiano lavoro di promozione e sostegno alle esigenze e alle peculiarità del territorio riminese e romagnolo, in continuo raccordo con le istituzioni locali, le associazioni di categoria e di volontariato, con i rappresentanti dei vari settori, ma anche con cittadini, con cui il contatto è stato quotidiano. Sono stati raggiunti risultati rilevanti e date risposte per la crescita e lo sviluppo della comunità locale, rafforzando il legame tra il ruolo istituzionale legislativo da me rivestito e l’attività politica- amministrativa del nostro territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta il gesto estremo sui binari del treno, salvata appena in tempo dai carabinieri

  • Il programma Melaverde fa tappa in Romagna tra ristoranti e tour in collina

  • Temperature in picchiata, arriva la prima nevicata della stagione

  • Tre giorni di live, a Capodanno Riccione diventa la capitale della musica: arivano anche Emma e Mahmood

  • "Siamo nel mirino delle bande di ladri", i residenti infuriati chiedono più sicurezza

  • Aggressione sessuale nell'ascensore di una clinica medica: paura per una ragazza

Torna su
RiminiToday è in caricamento