Concessioni demaniali, proroga fino al 2015

La Camera dei deputati ha votato le modifiche al Codice della navigazione per la chiusura della procedura d'infrazione europea

La Camera dei deputati ha votato le modifiche al Codice della navigazione per la chiusura della procedura d'infrazione europea e ha delegato l’esecutivo ad adottare, su proposta del ministro per i rapporti con le Regioni, un decreto legislativo per il riordino della legislazione relativa alle concessioni demaniali marittime. Approvato anche l'estensione della proroga delle concessioni demaniali al 2015 anche per il demanio lacuale e portuale.

Per Sergio Pizzolante, deputato riminese del Pdl, si tratta di un “grandissimo risultato”, che “risponde alla procedura di infrazione europea e si ritorna al tavolo Governo-Regioni-associazioni di categoria coordinato del ministro Raffaele Fitto per la definizione delle modalita' di affidamento delle nuove concessioni demaniali".

L'obiettivo è quello di “valorizzare la nostra offerta balneare che e' un unicum in Europa” e “dare garanzie agli attuali operatori creando regole e criteri in grado di stabilizzare il settore, far ripartire gli investimenti, tutelare le nostre imprese e i valori commerciali creati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresa al ristorante: arrivano gli ospiti di 'Ballando con le Stelle'

  • Spaccata nella boutique, razzia di costosi capi di abbigliamento e borse griffate

  • La gelosia e i maltrattamenti dietro il feroce pestaggio di Sant'Andrea in Besanigo

  • Fratelli separati alla nascita, la sorella scomparsa riappare a Cattolica dopo 50 anni

  • Insieme nella vita e nel lavoro, marito e moglie riaprono il supermercato in via della Fiera

  • Un locale del Borgo San Giuliano premiato tra i migliori 50 ristoranti low cost d'Italia

Torna su
RiminiToday è in caricamento