Coriano, rifiuti da San Marino. Il sindaco risponde ad Apicella (M5S): "Assente in tutte le commissioni"

"I rifiuti da San Marino sono regolamentati da un accordo del 2011 ben prima dell'approvazione del Piano Regionale, che per sua natura definisce una pianificazione di massima"

Non si fa attendere la replica del sindaco Domenica Spinelli all'attacco della consigliera comunale del Movimento 5 Stelle Mariarosaria Apicella in merito allo smaltimento nell'inceneritore di Raibano dei rifiuti sammarinesi. "E’ cosa buona ed utile per ogni consigliere comunale prima di firmare comunicati scritti da altri verificarne i contenuti per evitare figuracce - esordisce il primo cittadino -. L’accordo rinnovato è di competenza di 2 stati. I rifiuti da San Marino sono regolamentati da un accordo del 2011 ben prima dell'approvazione del Piano Regionale, che per sua natura definisce una pianificazione di massima".

Continua Spinelli: "All’inceneritore di Raibano, Il limite massimo è 13mila tonnellate di rifiuti solidi urbani provenienti da San Marino, mentre i rifiuti realmente arrivati sono costantemente sotto le 10mila tonnellate di soli urbani, che andranno a sostituire i rifiuti speciali che possono arrivare anche da tutta Italia, compresa Roma in costante emergenza rifiuti".

"La Giunta di Coriano non può dare nessuna approvazione agli accordi in base allo smaltimento dei rifiuti con lo stato di San Marino, è una prerogativa esclusiva della Regione Emilia Romagna - aggiunge -. Non sapere queste cose, per il consigliere Apicella offende la figura istituzionale del consigliere comunale. Ci permettiamo di suggerire al consigliere Apicella di verificare bene quello che gli viene “imboccato”, visto che poi è lei a cadere in errore, magari avrebbe potuto sfruttare i canali istituzionali per approfondire la sua conoscenza, ma c’è da credere che il rispetto dei ruoli e delle istituzioni sia poca cosa per lei, visto le sue sole 5 presenze in Consiglio  Comunale nelle 15 sedute svolte nell’ultimo anno e mai in una commissione consiliare".

"La vera politica si fa con i fatti non prestandosi a semplice “passacarte” di improbabili veline consegnate a turno alle opposizioni - conclude -. Se poi, dall’alto della sua preparazione, ha da suggerire una alternativa ambientalmente più sostenibile ne saremo ben lieti, anzi la invito a farsi spiegare dalla Raggi come è complicata la gestione dei rifiuti".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresa al ristorante: arrivano gli ospiti di 'Ballando con le Stelle'

  • Spaccata nella boutique, razzia di costosi capi di abbigliamento e borse griffate

  • Insieme nella vita e nel lavoro, marito e moglie riaprono il supermercato in via della Fiera

  • Fratelli separati alla nascita, la sorella scomparsa riappare a Cattolica dopo 50 anni

  • Un locale del Borgo San Giuliano premiato tra i migliori 50 ristoranti low cost d'Italia

  • Investe una donna con i suoi tre cani sulle strisce pedonali e scappa: è caccia al pirata

Torna su
RiminiToday è in caricamento