Elezioni, Gianfreda contro Salvini: "Non si può suonare alle case per aumentare l'odio"

Il candidato della Lista Bonaccini Presidente fa un bilancio: "Le persone chiedono lavoro. attenzione per anziani e disabili e una sanità a misura d'uomo"

A pochi giorni dal voto, Kristian Giaanfreda, candidato della Lista Bonaccini Presidente, traccia un bilancio della sua campagna elettorale, ma soprattutto fa il punto sui bisogni che le persone incontrandolo hanno messo in evidenzia. “Le richieste che sono arrivate dalla gente – racconta il candidato Kristian Gianfreda – sono: l’aiuto al lavoro, il miglioramento dell’educazione, una sanità a misura d’uomo, l’attenzione alle categorie deboli. In generale c’è l’esigenza di avere una società in pace con se stessa, libera da interessi di parte, libera da scontri tra categorie, libera da odi e risentimenti, c’è l’onesta voglia di rimboccarsi le maniche. E’ questo che la politica deve garantire. Non possiamo abbandonare lo spirito della nostra terra per costruire muri, alimentare gli scontri sociali e la disuguaglianza. Non si può neppure andare a suonare ai campanelli delle case alla ricerca di spacciatori, alimentando l’odio. Dobbiamo invece avere una visione della politica che non sia occupazione di spazi, bensì ascolto e sviluppo di idee che già ci sono nella società civile”.

lista bonaccini presidente - candidati rimini-2

“E’ stata un’esperienza unica – continua Gianfreda – Mi sono confrontato con persone molto diverse tra loro, accomunate dallo stesso desiderio di partecipazione, dalla voglia di costruire una società bella. Da questi incontri e queste persone è nata una proposta, un’opportunità perché tutto questo mondo positivo possa crescere. Io lo vedo come un punto di partenza, un germoglio che può diventare qualcosa di importante per tutti. La Lista Bonaccini Presidente ha dimostrato passione, leadership, la capacità di stare vicino alle persone ascoltandone i bisogni. E’ una lista che è nata dal contributo idee e progetti differenti, e prima ancora che un elenco di cose da fare, disegna un’idea di società da realizzare. Fare politica è un’occasione per concretizzare un impegno civico, lo stesso che mi porta a realizzare un documentario o un film: è l’idea che si possa fare qualcosa di buono e di importante per se stessi e per gli altri”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Litigano per una donna davanti all'Arco d'Augusto: spuntano bastoni e cocci di bottiglia, due feriti

  • Lavoro stagionale, le figure più ricercate e i consigli dei Centri per l'impiego

  • Il coronavirus uccide altre due anziane. Due nuove positive al covid: erano asintomatiche

  • Contributi a fondo perduto per migliorare e modernizzare negozi, bar e ristoranti

  • Covid-19, altri 19 guariti. Cinque nuovi contagiati: i positivi totali sono 163

  • Cade da un'impalcatura e impatta dopo un volo di 5 metri: grave un operaio

Torna su
RiminiToday è in caricamento