Elezioni regionali, Europa Verde: "Per Rimini un impianto eolico al largo della costa"

La proposta green: "Creare il primo impianto eolico Off-shore èermetterà di essere protagonisti nella transizione ecologica energia rinnovabile a Km zero"

Una città che guarda sempre più all'ambiente con Europa Verde che ha convocato martedì un incontro a Rimini sul tema "L'Europa per la Romagna, proposte green per Rimini", a cui hanno partecipato Vula Tsetsi, segretaria generale gruppo Verdi/Efa al Parlamento europeo ed Elena Grandi, co-portavoce nazionale Federazione dei Verdi.

Vula Tsetsi ha fatto presente che la Commissione Europea e largamente rappresentata dai Green con 74 europarlamentari e che anche per questo la Commissione sta fortemente incentivando politiche che vanno nella direzione della sostenibilità e di contrasto ai cambiamenti climatici sottolineando i grandi benefici che i territori locali potrebbero trarne sia in termini di occupazione che di miglioramento di qualità della vita ed economici se anche essi si attivano in quella direzione;
Elena Grandi ha posto l'accento ai benefici che avrà un territorio come quello Riminese, che ha nell'economia legata al turismo balneare, da politiche sempre più efficaci di miglioramento ambientale e della qualità della vita sia urbana che extraurbana e che per questo sono necessari i Verdi che hanno tra le altre cose l'obiettivo di tutelare e rigenerare il Capitale naturale e dunque aria, acqua e suolo con grande impegno all'aumento di tutte le aree verdi.

Il portavoce Cesarino Romani ha quindi fatto un appello al voto per i verdi ed ai propri candidati provinciali, Davide Beligotti, Monica Barogi, Claudio Cerquetti e Cristina Mengozzi, i quali nei loro interventi hanno illustrato i punti programmatici che porteranno avanti prioritariamente in caso di successo: Impegno a battersi per la salute ed il benessere, per i diritti ed il rispetto di tutti gli esseri viventi, ma anche portando un contributo al lavoro ed a tutta l'economia del territorio, dal turismo alla pesca, ai porti, alla meccanica-

"Proponiamo da subito ed entro il 2025 la realizzazione a Rimini, sulla spinta della Provincia che l'ha già benedetta, della più grande opera pubblica, con investimenti previsti di circa 8/900 milioni di €, finanziata anche o tutta da soggetti privati di una Wind Farm, cioè del primo impianto eolico Off-shore al largo della costa per essere protagonisti nella transizione ecologica energia rinnovabile a Km 0".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rimini il primo caso di contagio in Romagna

  • Il ristoratore ha ‘esportato’ il virus in Romania, malato un 20enne dipendente del suo locale

  • Coronavirus a Rimini, il malato un cacciatore cattolichino rientrato da una battuta in est Europa

  • Coronavirus, la Regione annuncia due nuovi casi a Rimini. In 40 in isolamento volontario

  • Positivo al Coronavirus, scatta la quarantena per chi è venuto a contatto col cattolichino

  • L'ordinanza: chiuso il ristorante dell'uomo colpito dal Coronavirus e tutti i luoghi di aggregazione

Torna su
RiminiToday è in caricamento