Emergenza pratiche sismiche. Lombardi (PdL) interroga Errani

Il Consigliere regionale Marco Lombardi, in sintonia con quanto fatto dal Consigliere provinciale Di Lorenzo, ha ritenuto di inoltrare una interrogazione formale al Presidente Errani interpretando le lamentele dei cittadini

Il Consigliere regionale Marco Lombardi, in sintonia con quanto fatto dal Consigliere provinciale Di Lorenzo, ha ritenuto di inoltrare una interrogazione formale al Presidente Errani interpretando “le legittime lamentele dei cittadini e delle imprese edilizie perché a soli 18 mesi dalla istituzione del Servizio Tecnico di Bacino Romagna è già vera emergenza sui tempi di istruttoria dell’autorizzazione sismica preventiva”.

Oltre il 70% delle pratiche - afferma Lombardi - non viene evasa nel termine di 60 giorni previsto dalla legge regionale e non è cosa di poco conto, visto che questi ritardi influiscono pesantemente sulla programmazione dei lavori edili creando incertezza e difficoltà sia ai costruttori che alle aziende esecutrici dei lavori”.

“Ho quindi chiesto al Presidente Errani – conclude Lombardi – se non ritenga opportuno potenziare il servizio, invitare il comune di Rimini in quanto Comune Capoluogo a provvedere internamente con proprio personale all’esercizio delle funzioni in materia sismica e da ultimo se non sia giunto il momento di modificare la normativa regionale rendendo più snello e selettivo questo incombente”  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresa al ristorante: arrivano gli ospiti di 'Ballando con le Stelle'

  • Spaccata nella boutique, razzia di costosi capi di abbigliamento e borse griffate

  • La gelosia e i maltrattamenti dietro il feroce pestaggio di Sant'Andrea in Besanigo

  • Trovato massacrato di botte, regolamento di conti in un campo

  • Fratelli separati alla nascita, la sorella scomparsa riappare a Cattolica dopo 50 anni

  • Banda del bancomat in azione, malviventi messi in fuga dai carabinieri

Torna su
RiminiToday è in caricamento