Finanziamenti per la pista ciclabile, la Regione: "Nessuna revoca, si valuta sostegno parziale"

L’assessore Vecchi ha chiarito che l’amministrazione regionale nel gennaio scorso aveva effettivamente inviato al comune di Rimini la comunicazione di avvio del procedimento di revoca del finanziamento alla pista ciclabile sul lungomare

La Regione Emilia-Romagna non ha adottato alcun atto di revoca dei finanziamenti inizialmente concessi per la pista ciclabile di Rimini ma alla luce degli elementi forniti dal comune, che ha recentemente formalizzato la relativa rendicontazione, ritiene di inviare nuovamente il progetto in commissione di valutazione per verificare quali parti siano rispondenti ai criteri del bando e in che termini sia concedibile una quota parte del finanziamento.

È quanto ha chiarito l’assessore regionale alle Attività produttive, Luciano Vecchi, in risposta a ad un’interrogazione presentata per il question time da Marco Lombardi (Fi-Pdl). Il consigliere ha chiesto chiarimenti evidenziando contraddizioni tra quanto affermato in questi giorni da una consigliera comunale, circa la revoca del finanziamento alla pista ciclabile il cui progetto sarebbe stato non conforme ai requisiti richiesti dal bando, e le dichiarazione dell’assessore comunale Brasini che aveva sostenuto che la Regione avrebbe modificato il suo atteggiamento passando dalla revoca del finanziamento ad una sospensione. Un’interpretazione quest’ultima – ha detto Lombardi - che “appare semplicistica e soprattutto in contrasto con le previsioni del bando a cui altri soggetti istituzionali si sono già scrupolosamente attenuti”.

L’assessore Vecchi ha chiarito che l’amministrazione regionale nel gennaio scorso aveva effettivamente inviato al comune di Rimini la comunicazione di avvio del procedimento di revoca del finanziamento alla pista ciclabile sul lungomare “in base ad una valutazione di coerenza con il bando”, in quanto il progetto risulta “sostanzialmente diverso” da quello preliminare ammesso a finanziamento e che prevedeva, come da requisiti fissati dal bando, un tracciato in sede propria.

La Regione aveva quindi valutato il progetto” ai soli fini della coerenza con il bando” e tale valutazione – ha chiarito Vecchi – “non attiene all’operato del Comune di Rimini”, il quale ha invece valutato necessario eseguire l’intervento secondo modalità non previste dal bando. Sulla revoca poi – ha anche chiarito l’assessore - lo stesso Comune in aprile aveva chiesto di sospendere il procedimento. Poi, a seguito di alcuni colloqui e riunioni tecniche con la direzione generale ambiente della Regione, il 20 giugno il Comune ha presentato la rendicontazione dell’intervento sul lungomare. Di qui l’intenzione di rinviare il progetto nuovamente alla commissione di valutazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 “Prendo atto - ha sostenuto Lombardi - della disponibilità dimostrata al Comune di Rimini da parte della Regione di verificare la possibilità di finanziare parte del progetto della pista ciclabile che comunque non risulta interamente coerente con quanto richiesto dal bando. Mi auguro che la Regione riservi la stessa disponibilità anche ad altre amministrazioni comunali anche quando sono sostenute da forze politiche diverse".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Party in spiaggia, due 15enni violentate dall'amico

  • La Guardia di finanza scopre una "furbetta" del reddito di cittadinanza: denunciata una 60enne

  • Stop ai voli, discoteche e mascherine: le novità del nuovo decreto

  • Il marchio Cocoricò torna sotto la piramide: ad acquistare il brand Enrico Galli

  • Si tuffa con gli amici ma non riemerge: dopo due giorni di agonia muore un ragazzo di 19 anni

  • Medico ubriaco sul monopattino va a sbattere contro l'ambulanza

Torna su
RiminiToday è in caricamento