I 5 Stelle attaccano Bonaccini: "Soldi ai media per le elezioni"

I pentastellati puntano il dito contro i 600.000 euro messi a disposizione degli organi d'informazione locale da un bando regionale

Il Movimento 5 stelle vuol "distruggere il lavoro". Non ci sta il segretario regionale del Pd dell'Emilia-Romagna, Paolo Calvano, alle accuse dei pentastellati, che puntano il dito contro i 600.000 euro messi a disposizione degli organi d'informazione locale da un bando regionale. "Gli attacchi del Movimento 5 Stelle al bando della Regione a sostegno dell'editoria locale sono veramente preoccupanti- afferma Calvano- Lo sono perchè i fondi impegnati serviranno per l'innovazione delle attività e soprattutto per assumere e stabilizzare personale giornalistico e tecnico, quindi creeranno o renderanno più stabili posti di lavoro. Che poi è quello che la giunta Bonaccini e il gruppo Pd in Assemblea regionale, hanno fatto, in tutti i campi, dal primo giorno di legislatura". E allora, "evidentemente- prosegue Calvano- al Movimento non sta bene che si crei lavoro, a loro non va a genio che ci siano persone che possano avere una vita più stabile dopo anni di precariato. Mi domando se sia solo frutto del loro atavico odio nei confronti della stampa o se forse non sia qualcosa di più. Chissà che il loro obiettivo non sia quello di portare il paese sulla strada della decrescita cominciando proprio con il distruggere il lavoro e attaccare chi lo crea".

Secondo i 5 stelle "non è certo un caso che la giunta abbia deciso di concentrare questo sforzo proprio adesso: tra meno di un anno si andrà al voto, prima per Comuni e poi per la Regione. Con che spirito i direttori di certi giornali potranno criticare o evidenziare gli insuccessi dei sindaci uscenti del Pd, dei consiglieri regionali della maggioranza o della giunta Bonaccini sapendo che è proprio grazie a loro che è stato possibile assumere un nuovo giornalista?".
Insomma, conclude Bertani, "dopo il caso degli hotel e delle cene pagate ai giornalisti con i soldi dell'Apt che smascherammo due anni fa, Bonaccini ha trovato un altro un modo per garantirsi un posto al sole durante la prossima campagna elettorale".

"Il collega Bertani - rincara la dose il consigliere del Pd, Giorgio Pruccoli - forse anche in nome di tutto il M5S Emilia Romagna,lecito però chiederselo viste le profonde fratture che agitano il gruppo consigliare recentemente sceso da 5 a 4 membri, oggi si è lanciato in un’intemerata violenta e censurabile contro i contributi regionali alla stabilizzazione lavorativa nel comparto editoria. Le difficoltà del M5S con la libertà d’informazione sono note. Tutto ciò che è libero, con loro non si coniuga. Una volta al governo del Paese, vogliono spegnere tutte le voci critiche e contrarie che in un panorama d’informazione variegato come il nostro rappresentano perfino un presidio di legalità. Il cittadino ha diritto a essere informato, deve poter scegliere. Anche tra gli editori faziosi. Mai come Pd abbiamo pensato di trasferire tutta l'informazione su una mostra piattaforma Web come vorrebbero evidentemente fare i 5S sulla piattaforma Rousseau".

"Ogni posto di lavoro stabilizzato, ogni posto di lavoro nuovo è un patrimonio di questa Regione - conclude pruccoli - che ha il più alto tasso di occupazione del Paese (dati Istat di ieri). Bertani e il M5S vogliono creare precari e disoccupati. Cittadini disinformati o informati soltanto da loro come durante il regime fascista e la sua propaganda. Comprensibile: solo così potranno continuare a raccontare impunemente il loro fardello di bugie agli italiani. L’aspetto maggiormente censurabile sta nella deformazione mentale del grillino medio impersonato da Bertani. Tutti corrotti o corruttori. Per cui, il suo problema diventano una decina (?) di giornalisti neoassunti o stabilizzati che nel 2019 per gratitudine farebbero campagna elettorale per il Pd. Detto che casomai sarebbero una goccia nel mare, Bertani ignora la sindrome rancorosa del beneficiato di cui credo sia portatore, non so neppure quanto, sano".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Sorpasso azzardato, scooterista si schianta contro una vettura

  • Sport

    Moto3, Bezzecchi e Bastianini di nuovo a podio dietro uno straordinario Martin

  • Cronaca

    Mano incastrata nell'impastatrice, paura alla festa parrocchiale

  • Incidenti stradali

    Schianto nella notte, centauro finisce a terra: trasportato al Bufalini, è grave

I più letti della settimana

  • Motociclista si schianta contro un veicolo in svolta: è grave. Adriatica in tilt

  • Roberto Bolle a Rimini per l'inaugurazione del Teatro Galli

  • Arrestato imprenditore ittico, bancarotta da 1,5 milioni di euro e 88 lavoratori in nero

  • Chiede alla ragazza di sposarlo al concerto della Pausini, la cantante sul palco si ferma e fa gli auguri

  • Stanco di fare la fila scatena il caos al pronto soccorso e aggredisce una guardia giurata

  • Malore fulminante sulla battigia, a nulla sono valsi gli sforzi dei sanitari

Torna su
RiminiToday è in caricamento