“I beni sequestrati alla criminalità a Riccione utilizzati per il bene della nostra comunità”

E’ la richiesta che l’on. Elena Raffaelli (Lega), il sindaco Renata Tosi e il presidente del Consiglio comunale hanno presentato a una riunione al ministero dell’Interno

“I beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata a Riccione devono essere utilizzati per il bene della nostra comunità”. E’ la richiesta che l’on. Elena Raffaelli (Lega), assessore alle Attività economiche e alla sicurezza del Comune di Riccione, il sindaco della località rivierasca, Renata Tosi, e il presidente del Consiglio comunale, Gabriele Galassi, hanno presentato a una riunione al ministero dell’Interno, a cui hanno partecipato l’on. Jacopo Morrone, sottosegretario alla Giustizia, e l’on. Nicola Molteni, sottosegretario all’Interno. “A Riccione ci stiamo muovendo su una vasta gamma di problemi concreti nell’ambito della sicurezza per dare soluzioni alle esigenze del territorio, sollecitando un iter veloce delle necessarie pratiche burocratiche”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Bottiglia incendiaria contro un bar, l'autore fugge in bici

  • Cronaca

    Vista Red: un nuovo impianto sull'incrocio "maledetto" della Consolare

  • Cronaca

    Dall'auto in sosta si sprigionano le fiamme, si sospetta incendio doloso

  • Cronaca

    Anziana scivola sugli scogli del porto, momenti di paura a Bellaria

I più letti della settimana

  • Camionista ritrovato cadavere nella cabina del proprio mezzo pesante

  • "Dateci i soldi per la bamba", poi la furia aggressiva: tre nomadi in stato di fermo

  • Dopo gli accoltellamenti scatta la chiusura de "La Mulata" da parte del Questore

  • Si getta in mare per farla finita, salvato dai carabinieri che rischiano l'ipotermia

  • Quali sono le migliori pizzerie di Rimini? Lo svela la classifica di "Tripadvisor"

  • Sparito da 5 giorni, ritrovato cadavere nella sua abitazione

Torna su
RiminiToday è in caricamento