Il sindaco Gnassi al nuovo campo bocce di Marina centro

Il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi, l'assessore Roberto Biagini e il Comandante della Capitaneria di Porto, il Capitano di Fregata Giorgio Castronuovo, si sono recati sulla spiaggia libera antistante piazzale Boscovich

Accettando l’invito dei fruitori del nuovo campo di bocce di Marina centro, il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi, l’assessore Roberto Biagini e il Comandante della Capitaneria di Porto, il Capitano di Fregata Giorgio Castronuovo, si sono recati sulla spiaggia libera antistante piazzale Boscovich per visionare personalmente il nuovo campo di bocce realizzato nei primi giorni d’agosto.

Un nuovo campo da bocce di 20 metri per tre, realizzato su disposizione del Comune da Anthea, che ha sostituito l’ormai storico impianto fai-da-te, autocostruito dagli stessi fruitori, risultato ai controlli troppo a ridosso della battigia, in zona vietata.

Dal confronto diretto tra amanti delle bocce, amministratori e Capitaneria, sono state individuate le soluzioni tecniche ed è nato, posto più a monte, questo nuovo polo di socializzazione sulla spiaggia che da risposta alle esigenze dei cittadini. Un piccolo intervento ma fortemente sentito da chi ama ritrovarsi con gli amici godendosi il mare tra giochi e chiacchiere.

Naturalmente gli invitati non hanno potuto esimersi, sotto gli occhi divertiti di oltre un centinaio tra riminesi e turisti, dall’impegnarsi personalmente nel testare la validità dell’impianto.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta all'alba, si toglie la vita nel parcheggio del centro commerciale

  • Pronto a nascere il maxi outlet con un investimento da 150 milioni di euro

  • Aereo "perde" il motore, atterraggio d'emergenza al "Fellini"

  • Stroncato da un malore durante la partita di calcetto muore a 28 anni

  • Clan emergente voleva prendersi Rimini con una guerra di camorra: segno distintivo, le mani frantumate col martello

  • Amazon a Santarcangelo, il colosso dell'e-commerce ha aperto i battenti

Torna su
RiminiToday è in caricamento