L'assessore Monaco contro Fabio Ubaldi: "Faccia un corso accelerato sui tributi locali"

Nel frattempo i lavori di informazione e ricevimento degli utenti proseguono presso gli uffici tributi del Comune in modo ordinato e senza particolari problemi, sia nela sede del Municipio che nella palazzina degli uffici finanziari,

“Fabio Ubaldi faccia un corso accelerato sui tributi locali”. Le dichiarazioni rese dal Capogruppo Pd Fabio Ubaldi non sono piaciute all’ Assessore al Bilancio del Comune di Riccione, Roberto Monaco il quale così' controbatte : “Ubaldi si legga gli atti, le famiglie numerose di cui parla, per cui sono previsti gli aumenti dal Decreto Ronchi e dal principio chi inquina paga in base al quale i nuclei più’ numerosi che producono più’ rifiuti debbono contribuire in misura maggiore al costo del servizio, sono i nuclei familiari con 5,6,7 componenti, e non, cosa ben diversa circa capacità di reddito e rilevanza sociale, con  5,6,7 figli. Tuttavia, per le famiglie con problemi di disagio sociale, sono previste apposite riduzioni".

Monaco ricorda "che il bando per il riconoscimento delle agevolazioni Tari e’ pubblicato da giorni e rimarrà’ aperto fino alla fine di ottobre, proprio per far fronte alle numerose richieste dei cittadini. Ad esempio le famiglie con 4 o più’ componenti con un reddito esclusivamente da lavoro dipendente ISEE da euro 9.001 ad euro 12.000 possono usufruire di sconti fino al 20%". "L’ Amministrazione ha riformulato le tariffe TARI sulla base della Finanziaria 2014 e del Decreto Ronchi, che il Comune di Riccione non aveva mai recepito negli anni addietro, come invece hanno fatto come noi correttamente altre amministrazioni", dichiara l'assessore.

"Si e’ cercato di eliminare il più’ possibile le sperequazioni fra le varie categorie di utenti evitando i picchi generalizzati di aumento che i precedenti meccanismi avrebbero pesantemente determinato, partendo comunque da una previsione di gettito pari ad euro 13.400.000,00 già inserita nel bilancio di previsione 2014 approvato a marzo dallo stesso Fabio Ubaldi", ribadisce. "Occorre inoltre sgomberare il campo - conclude Monaco - da inutili strumentalizzazioni e soprattutto da errori di valutazione, in quanto il confronto delle tariffe va fatto fra gli F24 recapitati in questi giorni con tutte e tre le rate dell’anno precedente, relative ai mesi di luglio e settembre 2013 nonché’ gennaio 2014.  Non soltanto, sbagliando, con le prime due del 2013".  

Nel frattempo i lavori di informazione e ricevimento degli utenti proseguono presso gli uffici tributi del Comune in modo ordinato e senza particolari problemi, sia nela sede del Municipio che nella palazzina degli uffici finanziari, dove sono state dedicate a questo delicato compito di informazione quattro unita’ di personale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta all'alba, si toglie la vita nel parcheggio del centro commerciale

  • Pronto a nascere il maxi outlet con un investimento da 150 milioni di euro

  • Aereo "perde" il motore, atterraggio d'emergenza al "Fellini"

  • Stroncato da un malore durante la partita di calcetto muore a 28 anni

  • Clan emergente voleva prendersi Rimini con una guerra di camorra: segno distintivo, le mani frantumate col martello

  • Amazon a Santarcangelo, il colosso dell'e-commerce ha aperto i battenti

Torna su
RiminiToday è in caricamento