De Franceschi (M5S): "Aeroporto, Vitali e Gnassi si devono dimettere"

“Il fallimento di un aeroporto, con la voragine nel bilancio a essa connessa e i reati per cui sono iscritti nel registro degli indagati i vertici amministrativi riminesi, non può essere considerata un dettaglio locale di mala gestione. Né semplice materia per il Tribunale fallimentare o la Procura"

 “Il fallimento di un aeroporto, con la voragine nel bilancio a essa connessa e i reati per cui sono iscritti nel registro degli indagati i vertici amministrativi riminesi, non può essere considerata un dettaglio locale di mala gestione. Né semplice materia per il Tribunale fallimentare o la Procura. La Regione deve chiederne conto. E soprattutto, passi il garantismo, ma non passi l’impunità a fronte di un disastro economico che coinvolge tutta l’Emilia-Romagna. Sono stati fatti danni che chissà per quanto dovremo pagare e con quali ripercussioni”, lo dice Andrea Defranceschi, capogruppo Movimento 5 Stelle Regione Emilia-Romagna.

Che attacca, chiedendo le dimissioni del sindaco di Rimini e del presidente della Provincia: “Proprio qui in Regione, il Partito Democratico si è contraddistinto nelle ultime settimane per far cadere la testa del capogruppo sperando così di mettere a tacere un certo modus operandi della cosa pubblica evidentemente diffuso. Ebbene, lo stesso trattamento mi aspetto da parte dei nostri assessori nei confronti dei colleghi di Provincia e Comune di Rimini. La richiesta di dimissioni di Gnassi e Vitali è un passo obbligatorio, al di là delle colpe che verranno eventualmente stabilite dalla magistratura, per una gestione letteralmente fallimentare. Se un incarico ha fallito, va tolto”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Altrimenti, significa che la Regione ha intenzione di avallare questo tipo di gestione pur di coprire i colleghi di partito. Proprio ieri ho depositato un’interrogazione per chiedere conto della responsabilità della Regione in questa storia. Anche per questo attendo spiegazioni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La vittima dei truffatori: "Mi sono fatto fregare da una banda di quaquaraquà"

  • Il suo cuore si spegne davanti agli occhi degli amici: muore a 22 anni

  • Perde il controllo dell'auto e si schianta davanti al ristorante

  • Coronavirus, i contagi tornano a salire: 12 nuovi casi

  • Ecco la nuova spiaggia di Rimini: 18 metri quadri a ombrellone, apertura fino alle 22 e ok al delivery

  • Colpo al traffico di "bianca": arrestato pusher con più di 300 grammi di cocaina

Torna su
RiminiToday è in caricamento