Migrante malato di Tbc, Bignami (Fi): “misure di controllo sanitario in tutti i luoghi di accoglienza"

Il consigliere regionale di Forza Italia interviene sul caso scoperto a Rimini di un 18enne affetto da tubercolosi

“Intervenire con efficienti misure di controllo sanitario in tutti i luoghi di accoglienza di profughi e immigrati”. È Galeazzo Bignami di Forza Italia a presentare un’interrogazione alla Giunta regionale sul caso del “profugo diciottenne risultato positivo al test della tubercolosi dopo aver risieduto per mesi nel territorio riminese”. Il consigliere, in particolare, richiede “controlli sanitari a tutti gli immigrati che vengono trasferiti in Emilia-Romagna, non avendo alcun tipo di garanzia che questi accertamenti vengano fatti al momento dell’accoglienza”. Il giovane migrante, si legge nell’atto ispettivo, è stato ospitato, fino a gennaio, in una struttura d’accoglienza a Rimini. Alcune patologie, tra le quali la tubercolosi, sottolinea infine Bignami, stanno tornando anche in Italia, “a causa della indiscriminata accoglienza e delle pressoché inesistenti misure rivolte alla sicurezza sanitaria”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Lo spacciatore consegna a domicilio facendosi portare dal taxi

  • Cronaca

    Geloso della fidanzata che lavora nel night, cerca di dar fuoco al locale

  • Cronaca

    Controllati i frequentatori delle sale scommesse, quasi la metà erano pregiudicati

  • Sport

    Lontano dal "Neri" non si vince: il Rimini ko contro la Samb

I più letti della settimana

  • Camion danneggia il cavalcavia: Statale 16 Adriatica chiusa in entrambe le direzioni

  • Nell'ospizio degli orrori gli anziani lasciati senza cibo e nella sporcizia

  • Tragedia sulle strade, ciclista muore travolto da un mezzo pesante

  • Natale e Capodanno "bollente": le coppie cercano l'eros a Saludecio

  • La "collina degli orrori", scoperto ospizio dove gli anziani venivano maltrattati

  • Nella sua scuderia di lucciole anche moglie e sorella mandate in strada a prostituirsi

Torna su
RiminiToday è in caricamento