Museo egizio, Gnassi sfida Fratelli d'Italia: "A Greco darei il Fellini"

A fare una "proposta di lavoro" al direttore del Museo egizio del capoluogo piemontese, Christian Greco, dopo le polemiche di Giorgia Meloni, è il sindaco di Rimini, Andrea Gnassi

"Lei restera' ancora per tanti anni a Torino perche' onora quella citta', quel museo, l'Italia intera. Ma se fosse lei a essere interessato a una nuova sfida culturale, Rimini la attende". A fare una "proposta di lavoro" al direttore del Museo egizio del capoluogo piemontese, Christian Greco, dopo le polemiche di Giorgia Meloni, è il sindaco di Rimini, Andrea Gnassi, in una lettera aperta. Comunque sicuro che "non accadra' perche' contrario a leggi, logica, numeri, buonsenso, progetti attuati". Eppure, aggiunge, "se mai l'allucinante-divertente 'editto bulgaro' di Fratelli d'Italia sortisse il suo effetto", per Greco si aprono le porte del "futuro Museo internazionale Federico Fellini". Rimane pero' che "il bellicoso proponimento di licenziarla e' chiaramente inefficace. Certo e' impressionante il solo fatto di minacciarlo", sarebbe come, si rifa' al calcio Gnassi, "cacciare Messi perche' con la sua bravura al Barcellona oscura un invidioso personaggio nella Municipalita' catalana".

"Lei restera' ancora per tanti anni a Torino perche' onora quella citta', quel museo, l'Italia intera. Ma se fosse lei a essere interessato a una nuova sfida culturale, Rimini la attende". A fare una "proposta di lavoro" al direttore del Museo egizio del capoluogo piemontese, Christian Greco, dopo le polemiche di Giorgia Meloni, e' il sindaco di Rimini, Andrea Gnassi, in una lettera aperta. Comunque sicuro che "non accadra' perche' contrario a leggi, logica, numeri, buonsenso, progetti attuati". Eppure, aggiunge, "se mai l'allucinante-divertente 'editto bulgaro' di Fratelli d'Italia sortisse il suo effetto", per Greco si aprono le porte del "futuro Museo internazionale Federico Fellini". Rimane pero' che "il bellicoso proponimento di licenziarla e' chiaramente inefficace. Certo e' impressionante il solo fatto di minacciarlo", sarebbe come, si rifa' al calcio Gnassi, "cacciare Messi perche' con la sua bravura al Barcellona oscura un invidioso personaggio nella Municipalita' catalana". (fonte Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il programma Melaverde fa tappa in Romagna tra ristoranti e tour in collina

  • Temperature in picchiata, arriva la prima nevicata della stagione

  • Aggressione sessuale nell'ascensore di una clinica medica: paura per una ragazza

  • In migliaia all'assalto di 38 posti di lavoro: boom di domande per il concorso

  • Armato di pistola svaligia il distributore di benzina all'ora di chiusura

  • Weekend tra presepi, mercatini, la Fiera di Santa Lucia, i Queen Tribute ed i 100 anni di Fellini

Torna su
RiminiToday è in caricamento