Più collaborazione fra Rimini e San Marino: avviato il lavoro comune Pd e Psd

Il Pd raccoglie in particolare l'appello del Consiglio sindacale regionale San Marino, Emilia Romagna e Marche a sostegno dei lavoratori frontalieri

Lavoro, sviluppo, legalità. Tre temi che attraversano le vicende, i rapporti e il futuro del territorio riminese e del Titano, e che sono alla base del lavoro comune iniziato mercoledì con l'incontro ufficiale fra il Pd di Rimini e il Partito dei socialisti e dei democratici della Repubblica di San Marino. Il segretario provinciale Pd Emma Petitti e il segretario Psd Gerardo Giovagnoli, con il coordinatore Pd Paolo Zaghini, il presidente Psd Denise Bronzetti e il capogruppo consiliare Psd Claudio Felici, hanno avviato un confronto e una collaborazione sui problemi, ma anche sulle soluzioni e le opportunità, che riguardano i due territori.

Tre i settori fondamentali su cui il Partito democratico si impegnerà in maniera condivisa con il Psd, a partire dal tema del lavoro. Il Pd raccoglie in particolare l'appello del Consiglio sindacale regionale San Marino, Emilia Romagna e Marche a sostegno dei lavoratori frontalieri. Disparità dell'imposizione e sperequazioni fra colleghi che svolgono le stesse mansioni rischiano infatti di alimentare un dannoso clima di contrapposizione fra sammarinesi e frontalieri. Pd e Psd si impegnano ad adottare iniziative comuni per la tutela di tutti i lavoratori.

Il lavoro proseguirà inoltre sul tema dello sviluppo. La Repubblica di San Marino e la provincia di Rimini hanno profondi intrecci nell’economia produttiva, nel turismo, nel commercio, nella viabilità. La maggior estensione dei confini riminesi che insistono su San Marino rispetto a due anni fa, la situazione di crisi occupazionale generalizzata, l’esigenza di impostare un nuovo modello economico, suggeriscono l’imprescindibile coordinamento delle politiche di sviluppo a livello locale. L’obiettivo è quello di cogliere le grandi opportunità offerte da entrambi gli stati in termini di internazionalizzazione e complementarità, producendo mutui vantaggi.

Terzo tema di grande rilievo per i territori di Rimini e di San Marino, quello della legalità. Pd e Psd hanno ribadito che cittadini, partiti, associazioni, istituzioni, forze dell'ordine, ognuno in base al proprio ruolo e alle proprie competenze, devono lavorare sempre più strettamente insieme contro l'illegalità. In un periodo di crisi come quello attuale, diventa ancor più irrinunciabile coordinare lo scambio di informazioni fra le istituzioni e condividere strumenti adeguati contro le infiltrazioni criminose e il riciclaggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insieme nella vita e nel lavoro, marito e moglie riaprono il supermercato in via della Fiera

  • Tenta il gesto estremo sui binari del treno, salvata appena in tempo dai carabinieri

  • Il programma Melaverde fa tappa in Romagna tra ristoranti e tour in collina

  • Investe una donna con i suoi tre cani sulle strisce pedonali e scappa: è caccia al pirata

  • Tre giorni di live, a Capodanno Riccione diventa la capitale della musica: arivano anche Emma e Mahmood

  • Folle inseguimento sulle strade per bloccare il furgone rubato

Torna su
RiminiToday è in caricamento