Renata Tosi incontra associazioni ambientaliste e firma il questionario sull'ambiente

La candidata a sindaco di Riccione per il centro-destra mette dei punti fermi su visione urbanistica, inceneritore e gestione dei rifiuti

Mercoledì mattina Renata Tosi ha incontrato le Associazioni Ambientaliste per la firma del questionario di 16 domande sui temi ambientali che riguardano la città in particolare sulla visione urbanistica, inceneritore e gestione dei rifiuti. Alle risposte fornite nei giorni scorsi, la firma odierna rappresenta un chiaro impegno formale a concludere progetti in atto e a promuoverne altri su tematiche particolarmente sensibili nel programma di Renata Tosi. Dopo la commissione di uno studio indipendente per verificare l’impatto dell’emissione dell’inceneritore sull’ambiente e la salute umana, Tosi ha mostrato massima apertura per la redazione, ad integrazione dell’attuale studio come richiesto dalle associazioni, di un’ulteriore ricerca epidemiologica sulla popolazione. Ultimo tassello di un progetto già avviato così da verificare e raffrontare per la prima volta i risultati emersi da studi indipendenti a quelli esistenti. Ribadita questa mattina l’inversione di tendenza, rispetto agli ultimi anni ,del consumo del suolo a saldo zero, senza prevedere ulteriori cementificazioni del territorio nei quartieri cittadini, privilegiando al contrario i principi della rigenerazione urbana e della riqualificazione. Sempre in termini urbanistici, verrà adottato senza indugi anche il nuovo piano regolatore ai sensi della nuova legge regionale, senza aspettare i tre anni prevosti dalla legge stessa. Anche in tema di gestione rifiuti le idee sono precise: è stata avanzata ad Atersir la richiesta di uno studio di fattibilità per la gestione anche parziale in house, dello spazzamento e trattamento dei rifiuti.

“Con le associazioni ambientaliste-sottolinea Renata Tosi – ho firmato senza remore il questionario che mi hanno sottoposto, convinta e consapevole della necessità di cercare soluzioni migliori o alternative a temi di grande rilevanza per i riccionesi come l’ambiente, in primis l’inceneritore, i rifiuti e lo sviluppo urbanistico per il tessuto riccionese. E’ molto importante che i prossimi anni siano caratterizzati non solo dall’impegno, ma anche all’ottenimento di determinati traguardi, che solo con la collaborazione delle associazioni , potrò portare avanti nel migliore dei modi. Ecco perché  sarà necessario anche il loro contributo per portare a casa le migliori soluzioni per la città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli amici del bar non lo vedono da giorni, ritrovato cadavere in casa

  • Vent'anni fa l'arrivo dal Senegal, la sfida di Sonia: "Apro la mia trattoria romagnola"

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, prevenzione e modalità di trasmissione

  • Coronavirus, il presidente Bonaccini: "Stiamo valutando la chiusura di asili nido, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Vasco Rossi si fermerà a Rimini per venti giorni: le date del "soggiorno"

  • Il Comune pronto a demolire balconi trasformati in verande e sale da pranzo coperte

Torna su
RiminiToday è in caricamento