Renzi (Fdi) contro il nuovo distributore automatico: "Assembramenti e bivacchi sui marciapiedi"

“E' inopportuno per ragioni di ordine pubblico il distributore automatico di alimenti e bevande insediato nel Borgo Marina”: è l'opinione del consigliere comunale di Fratelli d'Italia Gioenzo Renzi

“E' inopportuno per ragioni di ordine pubblico il distributore automatico di alimenti e bevande insediato nel Borgo Marina”: è l'opinione del consigliere comunale di Fratelli d'Italia Gioenzo Renzi. Il consigliere ricorda che “il mese scorso, durante la chiusura forzata di quasi tutte le attività produttive e commerciali a causa l’emergenza sanitaria è stato realizzato e aperto nel  Borgo Marina, in un negozio all’inizio di corso Giovanni XXIII°, un distributore automatico H24, per la vendita e la somministrazione di alimenti (snack),  caffè, acqua, birre fresche in lattina e altre bevande.  Considerato che nel Borgo Marina e nell’adiacente zona della stazione  sono perduranti i problemi di ordine pubblico, dovuti allo spaccio della droga, alla prostituzione, agli “irregolari” di ogni genere, non era certo opportuna l’apertura di tale attività, aperta giorno e notte, priva della presenza di responsabili”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per Renzi tale distributore automatico sta diventando un punto di riferimento  un luogo di assembramento di extracomunitari e ritrovo di sbandati dell’area stazione, che non rispettano il  distanziamento e privi di mascherine e che bivaccano sui marciapiedi antistanti. L’insediamento di questa attività causa l’aggravio del degrado e dei problemi di ordine pubblico”. Il consigliere chiede quindi che l’Amministrazione Comunale rediga un regolamento per l’insediamento dei distributori automatici per la vendita al pubblico di alimenti e bevande, in locali privi della presenza di responsabili.  “Al riguardo, l’Amministrazione Comunale prenda l’esempio dall’Ordinanza emessa dal Sindaco di Ravenna del 4.2.2019, (la cui legittimità è stata confermata dal Tar dell’Emilia Romagna), sul divieto di installazione di un distributore automatico di alimenti e bevande nella zona della stazione di Ravenna con presenti problemi di degrado e di ordine pubblico, per favorire la sua riqualificazione”, conclude Renzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Party in spiaggia, due 15enni violentate dall'amico

  • Bagno in mare all'alba, una ragazzina muore annegata

  • Padre di famiglia cerca una lucciola ma si trova a letto con un trans, parapiglia nel residence

  • Forte vento e un veloce temporale faranno abbassare le temperature

  • Scontro frontale tra due auto, 6 feriti. Mamma e figlia di 5 anni gravi al "Bufalini"

  • Vacanza tragica, 17enne muore annegata durante un bagno all'alba

Torna su
RiminiToday è in caricamento