Riccione, attacco al sindaco: “Visto che non governa, perché non si dimette?”

"Considerato che non è in grado di amministrare e sta fallendo in ogni campo, io le rinnovo il mio suggerimento: si dimetta. Si faccia e ci faccia questo regalo. Ma lo faccia subito, per carità. Che il tempo è denaro (dei riccionesi)”.

Il sindaco Renata Tosi

Attacco del PD di Riccione al sindaco Renata Tosi: “Signora sindaco, ha mai pensato di fare un esame realistico delle sue capacità di governo e di dimettersi? Guardi, glielo dico con affetto. Sincero” si legge in una nota firmata da Denis Torcolacci, segretario del circolo Pd Riccione Centro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Lei ha vinto le elezioni ormai due anni fa. Legittimamente. E quindi ha avuto mandato per attuare ciò che in campagna elettorale andava promettendo. Bene, da quando si è insediata, e in particolar modo negli ultimi mesi, i riccionesi si stanno accorgendo di quanta incapacità, sia lei che la sua maggioranza, abbiate nell’amministrare la nostra stupenda città. Ha vinto promettendo di fermare il TRC. Non ci è riuscita e ora sta facendo di tutto per renderlo il peggiore possibile, facendo spendere ai riccionesi centinaia di migliaia di euro in multe e penali per i ritardi causati. Aveva promesso agli albergatori che avrebbe tolto la tassa di soggiorno. Altra parola non mantenuta. In compenso ne ha “promossi” due, di albergatori, uno al Turismo e l’altro a Geat, con risultati che a tutt’oggi sono quantomeno un punto interrogativo”.
 
“Oggi sbandiera un restyling da 235mila euro per gli immobili di edilizia residenziale pubblica, tacendo che i soldi arrivano per intero dalla Regione. Sì, quella stessa Regione che lei in più occasioni attacca ma che le mette a disposizione soldi perché tra le meglio amministrate in Italia, guidata egregiamente da un presidente del Pd” dice ancora Torcolacci.
 
“Infine, in via Malta, chiede ai residenti come poter meglio sistemare il viale, facendo loro scegliere pure il progetto. Ma, appunto, lei e i suoi assessori non avete una idea di città per cui… ognuno faccia come vuole. Complimenti. Distruggiamo l’immagine di Riccione ma… accalappiamo voti. Se poi si diventa una sorta di “circo di periferia”… a lei cosa importa? Lei neanche se ne rende conto, come dimostrano le scelte fatte dalla sua amministrazione in materia non solo di lavori pubblici, ma anche di turismo e marketing”. continua l’esponente PD.
 
“A questo punto, considerato che non è in grado di amministrare e sta fallendo in ogni campo, io le rinnovo il mio suggerimento: si dimetta. Si faccia e ci faccia questo regalo. Ma lo faccia subito, per carità. Che il tempo è denaro (dei riccionesi)”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si prendono gioco di polizia e quarantena: sesso a 3 in strada davanti al comando

  • Sesso in strada durante la quarantena, individuato il trio di esibizionisti

  • Lutto nella comunità di San Patrignano, si è spenta Maria Antonietta Muccioli

  • Ristoratore stroncato da un improvviso malore nella sua abitazione

  • Diminuiscono i nuovi contagiati. Venturi: "Faccio il tifo per Rimini, ha preso misure draconiane che danno risultati"

  • Coronavirus, verso il blocco totale almeno fino a Pasqua: poi si valutano riaperture in "due fasi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento