Riccione, Cattolica-San Giovanni Marignano: successo per le Feste dell'Unità

Numerose le persone che hanno partecipato alla kermesse del Partito Democratico che si è svolta nelle due località

"Si è chiusa con un grande successo di pubblico l’edizione 2019 della Festa dell’Unità di Riccione". Ad annunciarlo è la Segreteria Pd Riccione che spiega come siano state "Numerose le persone che hanno partecipato alla kermesse del Partito Democratico che si è svolta in ‘Piazza Fontanelle’. Oltre al classico apprezzamento per gli stands gastronomici e alla voglia di passare qualche ora in allegria presso la balera degli spettacoli, vi è stata un’ottima affluenza a ciascuno dei dibattiti che sono stati organizzati: coi sindaci del territorio per parlare insieme a loro di ciò che significa amministrare un Comune oggi, con il Presidente della Regione Bonaccini e le associazioni ambientaliste per dibattere nel merito delle politiche da mettere in campo per affrontare le nuove sfide che ci attendono in ambito ‘green’ ed infine i cittadini hanno mostrato grande interesse per l’iniziativa nella quale si è parlato di sanità del nostro territorio alla presenza degli Assessori regionali Venturi e Petitti e dei consiglieri Pruccoli e Rossi.
Durante a serata sono anche stati estratti i biglietti vincenti della lotteria a premi, che sono i seguenti:
- 1° premio (bici elettrica) n.776 rosso
- 2° premio (lavatrice) n.1386 verde
- 3° premio (TV color) n.81175 verde
- 4° premio (compressore) n.322 rosso
- 5° premio (prosciutto) n.1244 verde
- 6° premio (ingresso centro benessere per due persone) n.224 rosso

Dopo un’assenza di quattro anni il ritorno a Cattolica della tradizionale festa dell’Unità ha visto una presenza di pubblico oltre le aspettative e questo sicuramente grazie anche alla proficua collaborazione nell’organizzazione con il circolo PD di San Giovanni in Marignano. Centinai di cittadini di entrambe le città si sono presentati nel fine settimana in Piazza PO, quartiere Torconca, per confrontarsi sulla situazione politica nazionale, regionale e locale ma anche per mangiare ottimi spiedini di pesce, salsicce, piadine e ballare con le migliori orchestre del territorio. Importante anche la presenza di ospiti istituzionali e politici come il Presidente delle Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, l’Assessore Regionale Emma Petitti, il Segretario Regionale del PD Paolo Calvano e diversi Sindaci del territorio.

“Siamo molto soddisfatti della riuscita della festa che ha visto un’ottima partecipazione di cittadini sia di Cattolica che di San Giovanni in Marignano, in tantissimi ci hanno segnalato il loro apprezzamento per questo lavoro congiunto e di questo non possiamo che essere contenti segno che il progetto è stato recepito bene- dichiarano Alessandro Belluzzi Segretario PD Cattolica e Francesca Pieraccini Segretaria PD di San Giovanni in Marignano. Il dato ancora più rilevante è che i cittadini sono venuti appositamente in Piazza Po per partecipare alla Festa, riempire per due giorni un Piazza situata non in una zona centrale della città è un dato non scontato visto anche il clima di antipolitica che si respira nel Paese. Un altro elemento che va evidenziato è stata l’importante presenza di figure autorevoli sia istituzionali e politiche segno di una forte attenzione nei confronti di questa zona di territorio e dei due circoli. Ringraziamo di cuore tutti i volontari che prima, durante e dopo hanno lavorato alla festa se il PD può realizzare ancora iniziative come questa lo si deve solo ed esclusivamente a loro – concludono i due Segretari.”

“Riuscire a organizzare dopo quattro anni di assenza la festa a Cattolica, merito anche della fondamentale collaborazione con il circolo PD di San Giovanni che ringrazio di cuore, è la dimostrazione concreta della buona salute del PD di Cattolica – dichiara il Segretario del PD di Cattolica Alessandro Belluzzi. Il successo di pubblico è la gratificazione più grande non solo per il lavoro degli ultimi mesi nell’organizzazione della festa ma per il percorso iniziato oramai oltre due anni fa. Ora posso dire che la sfida di rinnovare completamente il partito investendo sulla formazione di una nuova classe dirigente sta dando i suoi frutti e questo lo avevamo visto già alle ultime elezioni Europe dove abbiamo raggiunto in città il 28% dei consensi, migliore risultato in provincia di Rimini dietro solo a Santarcangelo dove si votava per le amministrative. A questo punto è chiaro che ci sono tutte le condizioni fra un anno e mezzo di vincere nuovamente le elezioni in città e chiudere la parentesi del governo a guida M5S, l’avversario vero sarà la destra. Come ho detto altre volte ritengo che la ricetta che ci porterà a questo risultato si fonda su tre elementi: unità piena del centrosinistra con una coalizione allargata al mondo civico imprenditoriale e cattolico, tutte liste che formeranno la coalizione di centrosinistra dovranno mettere in campo un profondo rinnovamento ma con formazione, una progettualità molto chiara di futuro di città che si possa collegare a finanziamenti presenti in ambito europeo, nazionale e regionale- conclude Belluzzi

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore sotto gli occhi del figlio, donna perde la vita investita da un'auto

  • Ascensore precipita con le persone dentro: diversi i feriti

  • Mitra e pistole, i rapinatori sequestrano i dipendenti della banca

  • Marquez-Rossi, clima infuocato a Misano. Lo spagnolo: "Io lotto per il Mondiale". La replica: "Mi ha ostacolato"

  • Vittorio Sgarbi promuove Gnassi, "lo avrei già nominato premier", e anticipa i progetti su Fellini

  • Marquez vince a casa di Rossi: "Avevo una motivazione in più". E alla festa del podio viene fischiato

Torna su
RiminiToday è in caricamento