Riccione, sul turismo e gli orari della movida la Lega è pronta al dialogo con le categorie

Il capogruppo Bedina: "Questa estate è stato necessario portare ordine e decoro in alcune aree, soprattutto il Marano"

"Grazie agli assessori Caldari e Raffaelli,  che a stagione appena conclusa hanno convocato tutte le associazioni di categoria e i comitati per tracciare un primo, seppur parziale, bilancio sull'andamento della stagione turistica - affermano il capogruppo della Lega Bedina e il consigliere comunale Ragni - Raccogliamo la sfida costruttiva lanciata da alcune associazioni, che conservano il giusto spirito di essere propositivi e che hanno voglia di sedersi al tavolo per condividere  e migliorare l'attività di questa amministrazione".

Continuano i consiglieri: "Tuttavia ci fa sorridere l'approccio di chi, a ogni costo, vuole buttare tutto in politica: noi ci siamo, siamo pronti al confronto. Ci saremo sempre per tutti coloro che vogliono offrire un contributo positivo e soprattutto costruttivo". Lo dichiara il capogruppo della Lega in consiglio comunale a Riccione Andrea Bedina.

"Abbiamo compiuto scelte necessarie e indifferibili - spiega il capogruppo Bedina - per portare ordine e decoro in aree, soprattutto il Marano, completamente fuori controllo in termini di sicurezza e ordine pubblico, situazione che ci ha costretto a stringere le maglie di alcuni regolamenti, soprattutto sugli orari della musica. Oggi è giunto il momento di rivedere il regolamento, come hanno correttamente sollecitato le categorie. Attendiamo una proposta condivisa da tutte e dico tutte le associazioni  a cui chiediamo di essere esse stesse garanti dei loro associati nel rispetto delle tante e diverse esigenze dei tanti turisti e residenti".
"Anche il tema del commercio - sottolinea il consigliere comunale della Lega Marco Ragni - ci sta particolarmente a cuore. Il tavolo convocato lo scorso 15 aprile si è  concluso con l' esplicita richiesta dell'assessore Raffaelli di inviare una serie di proposte sulle quali insieme, amministrazione e categorie, avrebbero lavorato per individuare strumenti efficaci di sostegno al commercio. Ad oggi, una sola associazione ha risposto, precisamente in data 26 luglio. Il nostro assessore attende fiduciosa gli altri contributi per poter dar seguito a nuove convocazioni".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stroncato da un malore durante la partita di calcetto muore a 28 anni

  • Risotto coi funghi velenosi: muore dopo una settimana di agonia

  • Il Cocoricò riapre le porte con un nuovo gestore: "Inaugureremo a Pasqua e ci saranno grandi eventi"

  • Valerio Braschi pronto ad aprire il suo ristorante: il campione di Masterchef cerca personale

  • Amazon a Santarcangelo, il colosso dell'e-commerce ha aperto i battenti

  • Il caffè troppo "nero" di un imprenditore: scoperta evasione per tre milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento