Nidi gratis, Raffaelli (Lega): "La prima promessa di Bonaccini già rimandata"

"Il neo presidente affermache si arriverà alla gratuità nel corso della legislatura. Si prende quindi 5 anni di tempo"

"Quando le risorse per nidi e scuole dell'infanzia arriveranno saremo più tranquilli. Nessuna accusa a Stefano Bonaccini, ma la preoccupazione che molte promesse non siano mantenute o siano rimandate a data da destinarsi - afferma la deputata e assessore al Comune di Riccione Elena Raffaelli (Lega).

"Nella replica, il neo presidente afferma infatti che si arriverà alla gratuità nel corso della legislatura. Bonaccini si prende quindi 5 anni di tempo, quando in campagna elettorale ha fatto passare questo provvedimento come immediato. La solita propaganda del PD che confonde le acque. Ci dica poi quale sia il bacino di utenza che, pur volendolo, oggi non può accedere al servizio. Crediamo che le amministrazioni comunali si attivino anche con risorse proprie per rendere il servizio alla portata di tutti. Ma se la vera intenzione di Bonaccini è l'obbligatorietà del nido, confermo già da ora il nostro totale dissenso. Non accettiamo alcuna lezione in questo senso. Non sono lo Stato e la Regione che decidono come e dove educare i figli, ma devono consentire alle famiglie di scegliere".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbornia di San Valentino, fermata una dottoressa ubriaca fradicia alla guida: ritirate 18 patenti

  • Vasco Rossi torna a maggio in Riviera per le prove del suo nuovo tour

  • Dramma in stazione, giovane si lancia contro il treno: modifiche alla circolazione

  • Picchiata e costretta a un rapporto sessuale nel parcheggio della discoteca, il bruto arrestato

  • I sindacati incrociano le braccia, indette 24 ore di sciopero nel trasporto pubblico

  • Avvelena il proprio cane con del topicida, il sadico proprietario denunciato

Torna su
RiminiToday è in caricamento