Croatti attacca la candidata della Lega Borgonzoni: "Mette in atto un'opera di mistificazione"

Il senatore 5Stelle punta il sito sulla paternità di alcuni provvedimenti governativi

Marco Croatti, senatore 5 Stelle, attacca la candidata della Lega Borgonzoni alle prossime regionali sulla paternità di alcune provvedimenti governativi del precedente Governo."Capisco le cantilene di narrazione da campagna elettorale che Salvini instilla nei suoi scudieri, ma sulle risorse destinate dal precedente governo ai piccoli comuni la Borgonzoni sta mettendo in atto un'opera di mistificazione. Tanto i 400 milioni inseriti poco meno di un anno fa in manovra per i comuni sotto i 5 mila abitanti, tanto i 500 milioni inseriti nel decreto Crescita per l'efficientamento energetico degli edifici pubblici a livello locale, portano la firma del M5s - afferma Marco Croatti - Il primo pacchetto di risorse infatti è stato fortemente voluto da Danilo Toninelli, mentre il secondo è opera di Riccardo Fraccaro, tanto che il provvedimento è stato ribattezzato come "norma-Fraccaro". Ora, è comprensibile il trambusto narrativo della Lega, ma perché raccontare le cose come non stanno? E soprattutto, ammesso che sia vero quanto scrive la Borgonzoni, perché il Carroccio ha spento il motore a un governo che approvava misure così importanti? Questo andrebbe spiegato ai cittadini. Tutto il resto è chiacchiera spicciola".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ascensore precipita con le persone dentro: diversi i feriti

  • Muore sotto gli occhi del figlio, donna perde la vita investita da un'auto

  • Mitra e pistole, i rapinatori sequestrano i dipendenti della banca

  • Marquez-Rossi, clima infuocato a Misano. Lo spagnolo: "Io lotto per il Mondiale". La replica: "Mi ha ostacolato"

  • La polizia di Stato si presenta alla festa abusiva nella villa in collina

  • Vittorio Sgarbi promuove Gnassi, "lo avrei già nominato premier", e anticipa i progetti su Fellini

Torna su
RiminiToday è in caricamento